Tg Sanità, edizione del 18 febbraio - DIRE.it

Tg Sanità, edizione del 18 febbraio

ALLE REGIONI 100 MILIONI PER REPARTI RADIOTERAPIA ONCOLOGICA

Cento milioni alle Regioni per l’ammodernamento delle radioterapie oncologiche. Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Calabria, Basilicata, Sicilia e Sardegna hanno presentato i programmi di riqualificazione tecnologica e ora sarà il Comitato tecnico del ministero ad esaminare le richieste. “Sblocchiamo risorse assegnate da anni e mai trasferite ai territori che ne hanno più che mai bisogno. Cento milioni ‘cash’ per le cure oncologiche alle Regioni più in difficoltà del Paese sono un segnale concreto”, ha detto il ministro della Salute Giulia Grillo.

ARRIVA DALL’ITALIA IL VACCINO PER CONTRASTARE L’HIV

Dopo otto anni di follow up su pazienti in terapia antiretrovirale per HIV è arrivata la conferma: il vaccino Tat riesce a contrastare il virus e a ridurne il ‘serbatoio latente’. A dare la notizia l’Istituto Superiore di Sanita’ che, con l’equipe guidata da Barbara Ensoli, direttrice del Centro nazionale per la ricerca su Hiv/Aids, ha messo a punto il vaccino. Si tratta di “risultati che aprono nuove prospettive per una cura dell’Hiv- ha detto Ensoli- in grado di controllare il virus anche dopo la sospensione dei farmaci antiretrovirali, riducendo la tossicita’, migliorando l’aderenza alla terapia e la qualita’ di vita, problemi di grande rilevanza soprattutto in bambini e adolescenti”. La notizia, pubblicata sulla rivista “Frontiers in Immunology”, ha accesso una speranza per i 40 milioni di persone che convivono con il virus.

AUMENTANO I DIABETICI :+2% IN 10 ANNI E CRESCONO GLI INCONSAPEVOLI

I numeri del diabete sono in aumento in tutto il mondo e l’Italia non fa eccezione: secondo un’indagine dell’Osservatorio Arno, sulla base di dati Istat, negli ultimi 10 anni la prevalenza del 4% nella popolazione è passata al 6%, senza contare gli ‘inconsapevoli’. Questi i numeri presentati in occasione del convegno “La malattia diabetica e le sue complicanze”organizzato dall’Istituto superiore di Sanità che oltre ai numeri ha affrontato la questione della prevenzione e delle terapie disponibili. “Le persone che hanno il diabete e non lo sanno- ha spiegato Andrea Giaccari, professore associato di endocrinologia alla Cattolica del Sacro Cuore di Roma- sono circa il 2% della popolazione”. Ascoltiamo perché troppo spesso si arriva a una diagnosi tardiva. 

IN ITALIA 500MILA CASI EPILESSIA, SIN: BASTA PREGIUDIZI

L’epilessia è una delle più comuni patologie neurologiche, con circa 500.000 persone affette in Italia, e, sebbene possa insorgere a qualunque età, il maggior numero di casi si registra in epoca neonatale-infantile e nell’anziano. La Societa’ Italiana di Neurologia (SIN) ha messo in evidenza i passi in avanti compiuti dalla ricerca. Oggi le opportunita’ terapeutiche permettono di controllare completamente le crisi epilettiche nel 70% dei soggetti. In alcune persone resistenti al trattamento farmacologico e’ possibile ricorrere alla chirurgia, intervenendo direttamente nella zona del cervello da cui hanno origine le crisi.

‘CARDIOLOGIE APERTE’, A SAN VALENTINO A ROMA PREVENZIONE PER IL CUORE

E’ stata una giornata in onore di San Valentino quella che ha promosso l’ospedale Sandro Pertini di Roma venerdì scorso al centro anziani Petroselli. ‘Cardiologie aperte’ è il nome dell’iniziativa nazionale nata per offrire screening gratuiti per le malattie cardiovascolari e per salvaguardare il benessere del cuore. “Sempre nell’ottica della prevenzione dei fattori di rischio- ha annunciato all’agenzia Dire Cosimo Commisso – organizzeremo una gara podistica non competitiva intorno al parco di Tor Tre Teste di Roma, con la partecipazione dei principali gruppi podistici della zona”. Ma non solo: ascoltiamo l’intervista.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

18 Febbraio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»