Rifiuti, Galletti: "Il settore del vetro è un'avanguardia per l'economia circolare" - DIRE.it

Ambiente

Rifiuti, Galletti: “Il settore del vetro è un’avanguardia per l’economia circolare”

G. Galletti

G. Galletti

ROMA – “L’economia circolare è la scelta strategica che l’Italia ha compiuto per uno sviluppo che sia sostenibile e, in prospettiva, a rifiuti zero e de-carbonizzato“. Una scelta diventata “una sfida globale dopo l’intesa mondiale sul clima siglata a Parigi nel dicembre scorso”. In questo ambito il settore del vetro, riciclabile al 100%, “è certamente una avanguardia virtuosa per le alte performance di recupero e riuso di materia”. Gian Luca Galletti, ministro dell’Ambiente, lo dice in occasione della presentazione del rapporto ‘Il riciclo del vetro e i nuovi obiettivi europei per la circular economy’, realizzato dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile per conto di Assovetro.

L’Italia, con Assovetro, è in prima linea per rafforzare il ruolo di eccellenza che questa filiera rappresenta– riconosce Galletti- sia dal punto di vista ambientale che economico e occupazionale”. L’Associazione nazionale degli industriali del vetro, aderente a Confindustria, infatti, conta 20.200 occupati, produce 1,4 miliardi di Pil e con il 70% degli investimenti green. Il settore della produzione e riciclo del vetro, segnala Assovetro, è anche un importante driver economico per tutta l’Europa: ha generato 125.000 posti di lavoro, contribuendo con 9,5 miliardi al Pil europeo e riducendo del 48% l’utilizzo di materie prime.

18 febbraio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»