Algeria al voto ad aprile, al tramonto l’era Bouteflika

In carica dal 1999, il presidente è stato colpito da un ictus
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Abdelaziz Bouteflika in sedia a rotelle, lo sguardo contrariato e perso: e’ la foto scelta dal quotidiano algerino ‘El Watan’ per riferire della convocazione per il 18 aprile delle elezioni che potrebbero segnare l’uscita di scena del presidente, in carica dal 1999 ma colpito da un ictus nel 2013.

L’annuncio della data del voto e’ giunto oggi, senza indicazioni sulla possibilita’ che l’81enne capo dello Stato rinunci a cercare un quinto mandato. Nei 45 giorni durante i quali sara’ consentito avanzare candidature gli osservatori si concentreranno sull’eventualita’ dell’ascesa di un volto nuovo nelle file del Fronte nazionale di liberazione, il partito che ha mantenuto il potere dall’indipendenza dalla Francia, attraversando la guerra civile degli anni ’90 e la stagione della “primavera araba”.

Nell’ultimo periodo, la possibilita’ di una transizione non traumatica e’ stata suggerita dal rialzo dei prezzi di petrolio e gas, materie prime che valgono da sole il 94 per cento delle esportazioni algerine.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

18 Gennaio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»