AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE Emilia-Romagna

I castelli e le loro leggende diventano materia di studio per i fumettisti

PARMA – I castelli di Parma e Piacenza, con i loro fantasmi e le loro leggende, potrebbero presto trasformarsi in fumetti, pubblicità, opere grafiche o anche video-game. Sì perchè d’ora in poi diventeranno materia di studio per gli allievi della Scuola internazionale di Comics di Reggio Emilia. Che lavoreranno sul nuovo sito leggendedelducato.it, uno spin-off del portale www.castellidelducato.it, per potenziarlo e progettare nuovi sviluppi. A fare da regista a questo progetto è Marco Zanichelli, art director di lungo corso, insegnante alla Scuola internazionale di Comics di Reggio Emilia: è lui che ha avviato una collaborazione con i Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, facendo arrivare manieri e leggende tra i banchi degli studenti del terzo anno della scuola per fumettisti. Il nuovo portale leggendedelducato.it è stato messo a punto dal Circuito Castelli del ducato in collaborazione con l’Istituto per i beni culturali dell’Emilia-Romagna: raccoglie per la prima volta in un unico spazio 12 leggende riguardanti manieri e rocche del territorio tra Parma e Piacenza.

Dopo i fumettisti, però, i castelli potrebbero sbarcare anche nelle scuole dell’infanzia o anche in quelle successive. O almeno questo è l’intento del circuito Castelli del Ducato. “Intanto le leggende del Ducato diventano materia di studio per i creativi di domani. Cogliamo l’occasione per invitare maestri e insegnanti a proporre il tema dei castelli dalle scuole per l’infanzia alle primarie e secondarie, trovando il giusto taglio per ogni età, perché come dimostra l’esperienza di Scuola internazionale di Comics è importante anche saper vedere vicino ciò che ci circonda, imparare a leggere i segni del territorio”, afferma Francesca Maffini responsabile relazioni esterne del Circuito Castelli del Ducato.

Scuola di Comics - Classe 1 - terza mattino - Castelli Ducato

Scuola di Comics

Il presidente del circuito, Orazio Zanardi Landi, a sua volta, ricorda che tra gli obiettivi dell’associazione ci sono “la valorizzazione e la promozione dei Castelli del circuito tra Parma e Piacenza, con forte apertura all’Emilia-Romagna e ad una ‘via nazionale dei Castelli d’Italia‘, senza disperdere l’identità ed il cuore fondante del nostro ente”. I castelli del Ducato lavorano per “portare visitatori nei manieri e consolidare il flusso di turisti italiani e stranieri che pernottano sul nostro territorio, sfruttando i castelli come attrattiva principale, motivazione di viaggio e volano, mettendo attorno in rete tutte le eccellenze”. Il tutto nell’ottica di “fare crescere il senso di comunità attorno ai castelli ma anche il rispetto per il nostro patrimonio culturale, storico-artistico e architettonico locale e nazionale”.

Accoglie con soddisfazione la collaborazione con la Scuola di Comics Domenico Altieri, vice presidente del Circuito Castelli del Ducato: “Siamo lieti di questa opportunità, crediamo nel binomio ‘formazione degli studenti e rapporto con il territorio’ e speriamo che tra le nuove generazioni possano emergere quelle figure di alto profilo professionale che aiutino il territorio emiliano-romagnolo, e non soltanto i Castelli del Ducato, a sviluppare una visione di futuro e di crescita in tema sviluppo turistico-culturale”.

di Marcella Piretti, giornalista professionista

18 gennaio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988