La magia dei Musei Capitolini nell'apertura straordinaria di sabato notte - DIRE.it

Lazio

La magia dei Musei Capitolini nell’apertura straordinaria di sabato notte

musei capitoliniROMA  – Dopo il grande successo dei primi appuntamenti, sabato 19 novembre in programma la terza apertura straordinaria dei Musei Capitolini dalle 20 alle 24 (ultimo ingresso ore 23) con un biglietto simbolico di 1 euro.

Nel corso della serata, i giovani talenti dell’Accademia Nazionale Santa Cecilia eseguiranno brevi performance musicali solistiche e di piccoli ensemble che faranno “suonare” l’intero museo costituendo una sorta di colonna sonora della serata. I musicisti si esibiranno con incursioni a sorpresa, passando dalla Sala dei Capitani a quella dello Spinario, dalla Sala della Lupa fino a quella di Santa Petronilla.

Due oboi eseguiranno arie da opere di Mozart, un violino suonerà Bach, un’arpa presenterà variazioni su temi di Haendel.

Nell’Esedra di Marco Aurelio le esibizioni continueranno a ciclo continuo e vedranno alternarsi un quintetto di fiati, un quartetto d’archi, un trio di clarinetti, un quartetto di violoncelli, un duo di arpe e la Schola Cantorum di 25 elementi che eseguiranno musiche di Danzi, Mozart, Vivaldi, Giunod e tanti altri. La sequenza sarà ripetuta due volte con inizio alle 20 e alle 22.

Nel cuore della serata, alle 21,30, una lectio magistralis del Maestro Michele Dall’Ongaro, Presidente-Sovrintendente dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, coinvolgerà il pubblico in un viaggio appassionante tra arte e musica. Alle 20,15 nella Sala Pietro da Cortona, i bambini fino a 10 anni potranno partecipare ad un laboratorio che li introdurrà al linguaggio della musica rendendoli protagonisti di un vero e proprio “concerto” su una partitura scritta insieme a loro. Il laboratorio sarà poi replicato alle 21,45 con un taglio adatto ai ragazzi dai 10 anni in poi e anche agli adulti.

A Palazzo Nuovo, un violoncello eseguirà le Suites di Bach ai piedi della Venere Capitolina, mentre un’arpa e un flauto si esibiranno in un duetto. I percorsi sonori avranno inizio alle 20,30 alle 21,30 e alle 22,30. Inoltre, il pubblico potrà passeggiare nelle splendide sale del museo e visitare le mostre in corso: “La Spina. Dall’Agro Vaticano a Via della Conciliazione” e “La Misericordia nell’Arte”.

Sulla Terrazza Caffarelli dalle ore 20 si svolgerà una degustazione di due paté di olive, una confettura e una birra nell’ambito del progetto il “Cibo dell’accoglienza” (ingresso gratuito e fino ad esaurimento). Per ulteriori informazioni visitare il sito www.romaculturadelgusto.com. A cura di Agro Camera, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma. La Caffetteria Capitolina resterà aperta e a disposizione del pubblico fino alle ore 24. L’iniziativa è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura.

IL CONTEST

I Musei Capitolini dedicano dunque il sabato sera alla città, ma anche il pubblico potrà pensare ad una dedica speciale partecipando a due contest online utilizzando l’hashtag #dedicalarte sui canali social dei Musei Capitolini. Per partecipare al primo contest i visitatori potranno condividere un selfie o una foto con la loro opera preferita del museo. Gli autori delle 3 foto che riceveranno più like vinceranno un ritratto dal vero con la propria opera del cuore che sarà realizzato da un allievo dell’Accademia di Belle Arti nel corso della serata conclusiva. Per partecipare al secondo gli utenti potranno inviare ogni settimana una dedica ispirata al tema della serata (dedica “in jazz”, “teatrale”, “classica”, “lirica” e “con arte”). Quelle che riscuoteranno più successo verranno menzionate nel corso delle serate corrispondenti.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI

Le aperture straordinarie proseguiranno tutti i sabati fino al 3 dicembre con un tema diverso: sabato 26 novembre Museo cantato e le sinestesie del gusto in collaborazione con il Teatro dell’Opera e con Agro Camera; sabato 3 dicembre Museo Atelier. Il racconto e l’esperienza delle arti in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti.

17 novembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»