Zingaretti attacca Raggi su rifiuti Colleferro; Zagarolo, ritrovati quattro dipinti rubati

IMMOBILI OCCUPATI, E’ SCONTRO TRA PREFETTO E GIUNTA RAGGI

E’ scontro tra il prefetto di Roma, Paola Basilone, e la Giunta Raggi, sugli immobili occupati nella Capitale. A innescare il confronto l’intervista rilasciata al Messaggero, in cui il prefetto ha attaccato la sindaca, Virginia Raggi, per la partecipazione del suo vice, Luca Bergamo, a un incontro nel palazzo occupato, ex sede Inpdap, all’Esquilino. “Sulle occupazioni Raggi chiarisca- ha tuonato Basilone- Se vogliono tenersele comprino gli edifici”. Stizzita la replica della sindaca: “Io consigli non ne do e non ne accetto. Parlo nelle sedi preposte e non tramite i giornali”. Anche il vice sindaco Bergamo è intervenuto sulla questione: “Non è la prima volta che rappresentanti istituzionali visitano luoghi che sono stati occupati- ha sottolineato- Non mi sembra un particolare scandalo”.

RIFIUTI, ZINGARETTI: SU COLLEFERRO RAGGI DOVREBBE RINGRAZIARCI

Non si placano le polemiche sulla gestione del ciclo dei rifiuti nel Lazio. Il governatore, Nicola Zingaretti, che ieri ha proposto al ministero dell’Ambiente di realizzare a Colleferro un impianto di biorigenerazione degli scarti provenienti dai Tmb di Roma, ha attaccato la sindaca di Roma, Virginia Raggi: “Non pretendo che dica ‘grazie’, come forse dovrebbe, ma almeno evitare di dire bugie perchè l’Ama su Colleferro era per il revamping e quindi per riaccendere gli inceneritori”. La sindaca ha quindi replicato: “Il governatore Zingaretti è in campagna elettorale, ma i cittadini di Roma e del Lazio attendono da sei anni un piano rifiuti”.

SPONSOR E MECENATI PATRIMONIO, ECCO REGOLAMENTO CAMPIDOGLIO

Mecenatismo, crowfunding, sponsorizzazioni. Questi i tre strumenti individuati dal Comune di Roma come punti fermi del nuovo regolamento per le sponsorizzazioni, presentato questa mattina in Campidoglio dalla sindaca Virginia Raggi, e dall’assessore al Bilancio, Gianni Lemmetti. Il regolamento arriva a 14 anni dal precedente: ora monumenti, palazzi o aree archeologiche potranno essere restaurate con l’aiuto regolamentato di privati cittadini. Inoltre sarà agevolato il ricorso al mecenatismo per il recupero di pezzi pregiati del patrimonio storico. “Se dovessi individuare una priorità per i mecenati- ha sottolineato Raggi- direi un’opera imponente, estesa e delicata come le Mura Aureliane”.

A ZAGAROLO RITROVATI QUATTRO DIPINTI RUBATI NEL 2001 AI PARIOLI

Quattro dipinti antichi risalenti al XVII secolo, del valore complessivo di circa 200.000 euro, raffiguranti scene religiose e ancora in buono stato, sono stati ritrovati dai carabinieri di Zagarolo in un casolare abbandonato immerso in una fitta boscaglia di via Colle Gentile. I primi accertamenti hanno permesso di stabilire la provenienza furtiva delle opere d’arte, rubate durante una rapina avvenuta nel 2001 presso un hotel della zona Parioli, quando una banda armata di malviventi irruppe nell albergo e dopo aver immobilizzato portiere e clienti, riuscì ad impossessarsi di cinque opere d’arte e di altra refurtiva.

17 ottobre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»