Lazio

Cinema, dalla Regione ecco il bando da 10 milioni di euro per l’audiovisivo

zingaretti cinemaROMA – Dare nuovo slancio al settore cinematografico e dell’audiovisivo laziale e promuoverne la proiezione internazionale. Questi gli obiettivi del bando ‘Lazio cinema international’, presentato oggi dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, alle Terme di Diocleziano, a Roma, e che mette 10 milioni di euro di fondi europei a disposizione delle Pmi laziali del settore che vogliono realizzare coproduzioni internazionali.

“Non posso che esprimere gioia per quanto sta avvenendo nel cinema e nell’audiovisivo in questa città e regione, stiamo vincendo un’immensa sfida”, spiega il governatore del Lazio.  L’avviso pubblico della Regione è infatti pensato per essere in sinergia con l’azione del governo nazionale a favore del rilancio del settore audiovisivo, come il ‘tax credit’ che agevola fiscalmente le produzioni internazionali che decidono di girare in Italia. “L’avvio della Festa del cinema, tra poco il Fiction fest, sono straordinari risultati figli di una strategia che abbiamo messo in campo nel sistema cinema e audiovisivo italiano per muoverci più forti, lasciandoci alla spalle problemi durati fin troppo- prosegue Zingaretti- Oggi finalmente ci presentiamo uniti per quanto riguarda il mercato della cultura e della produzione. Questo bando è un risultato straordinario figlio lavoro di un squadra. Dentro la regione siamo stati uniti, con l’obiettivo di cambiare in due anni tutto nella produzione, promozione e quanto sta avvenendo è molto competitivo nel mondo”.

zingaretti cinema1

L’intervento è finalizzato a sostenere la realizzazione di due tipi di coproduzioni, che devono sempre far registrare la presenza di almeno un ‘Produttore PMI Italiana’ e uno o più produttori esteri: quelle cinematografiche e quelle di altre opere audiovisive di altro tipo.

Il bando presentato oggi si inserisce in un percorso complessivo di sostegno al rilancio del settore audiovisivo della Regione, che negli ultimi due anni ha visto il settore beneficiare di molti interventi: dal fondo regionale per l’audiovisivo, pari a 15 milioni di euro, ai progetti di internazionalizzazione, dai bandi per la digitalizzazione di teatri e sale cinematografiche a interventi per il sostegno alla realizzazione di progetti pilota di audiovisivi di giovani creativi.

17 ottobre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»