Napoli, ecco lo spazio hi-tech su smart city a portata di tutti

ingegneria federico IIRicerca scientifica, risparmio energetico, smart city, applicazioni hi-tech. Dalla fusione di questi elementi nasce l’Energy Efficency Center, uno spazio a disposizione della città che sarà inaugurato lunedì 19 ottobre, alle ore 10.30, nell’atrio della Facoltà di Ingegneria dell’Università Federico II, oggi Scuola Politecnica. All’interno del centro, saranno ospitati i risultati scientifici e tecnologici di quattro progetti dell’ateneo sul tema delle smart city finanziati con fondi europei: Smart Energy Master, Aquasystem, Orchestra, Smart Health 2.0.

Oltre a materiale informativo sui temi del risparmio energetico, dell’efficientamento delle reti idriche, dell’informatizzazione dei servizi, nell’EE Center sarà possibile interagire con le diverse applicazioni. Proiezioni olografiche sulle vetrate, per richiamare i temi dei progetti, quattro touch screen per visionare il materiale multimediale, simulazioni 3D e prototipi industriali del settore Ict saranno protagonisti dello spazio.

I visitatori potranno incontrare i ricercatori che hanno partecipato ai progetti, consultare video informativi con interviste a esperti del settore e consigli utili per perseguire il risparmio energetico sia in ambito urbano, che domestico. Un’opportunità, per studenti, tecnici e cittadini di toccare con mano quali siano le prospettive, soprattutto tecnologiche, legate a un approccio smart della città.

A inaugurare l’EE Center saranno il presidente della Scuola Politecnica, Piero Salatino, il direttore del Dipartimento di Ingegneria civile, edile e ambientale, Maurizio Giugni, e il responsabile scientifico del progetto Smart Energy Master, Carmela Gargiulo.

17 Ott 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»