AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

Cgil in piazza “Contro l’ennesima forma di precarietà”


ROMA – “Piazza della Repubblica. Siamo tanti, arriviamo da tutto il Paese per dire che le regole si rispettano! #SchiaffoallaDemocrazia“. Cosi’ sull’account twitter della Cgil Nazionale che manifesta, questa mattina a Roma, contro la reintroduzione dei voucher.  Previsti due cortei a Roma, da piazza della Repubblica e piazzale Ostiense, che confluiranno in piazza San Giovanni.

CAMUSSO: INTRODOTTA ENNESIMA FORMA DI PRECARIETÀ

Si reintroduce l’ennesima forma di precarieta’ raccontando che e’ un contratto mentre invece e’ una pure transazione economica che non prevede nessun diritto per i lavoratori”. Lo sottolinea la leader della Cgil, Susanna Camusso, a proposito delle nuove norme sul lavoro occasionale introdotte nella manovrina.

Partecipando al corteo partito da piazza Esedra che raggiungerà piazza San Giovanni la sindacalista avverte: “Contro i nuovi voucher faremo le cose che dobbiamo fare: verificarne l’utilizzo, attaccare giuridicamente tutte le cose che si possono attaccare e chiederemo alla Corte costituzionale che cosa vuol dire violare l’articolo 75 della Costituzione”.

EPIFANI: DA GOVERNO UN TRUCCO, ORA SCHIENA DRITTA

“Siamo in piazza perché condividiamo le ragioni della manifestazione della Cgil con lo slogan ‘rispetto'”. È quanto sottolinea il deputato di Mdp ed ex segretario generale della Cgil, Guglielmo Epifani, in corteo da piazza Esedra.

Epifani sottolinea che “il governo poteva far fare il referendum o cercare di evitarlo dialogando con chi lo ha proposto, invece ha seguito una terza via mai fatta prima, un trucco“. A chi gli chiede cosa fare ora il parlamentare risponde: “mantenere la schiena dritta”.

FRATOIANNI (SI): IN PIAZZA CON CGIL PER DIFENDERE DIRITTI

“In piazza oggi con la Cgil per difendere i diritti del lavoro. Aver reinserito i voucher è una truffa persino dal sapore eversivo. Un furto con destrezza nei confronti della democrazia italiana. C’è un popolo in questo Paese che non si rassegna ai soprusi e alle ingiustizie, lo comprenda il Pd e il governo Gentiloni. E questa manifestazione ci dice che serve una sinistra che rimetta al centro i diritti, la lotta alle ineguaglianze, il mondo del lavoro”. Lo afferma Nicola Fratoianni segretario nazionale di Sinistra Italiana parlando con i cronisti a margine del corteo della Cgil che da piazza Repubblica sta andando verso piazza San Giovanni.

17 giugno 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988