Migranti, Medici senza frontiere rifiuta i fondi dell'Ue: "Vergognose le politiche sui migranti" - DIRE.it

Europa

Migranti, Medici senza frontiere rifiuta i fondi dell’Ue: “Vergognose le politiche sui migranti”

migranti

ROMA – Medici senza frontiere ha annunciato oggi che non accetterà più fondi dall’Unione Europea in segno di protesta per una politica nei confronti dei migranti definita vergognosa“. Solo lo scorso anno i finanziamenti di Bruxelles e dei 28 Paesi membri dell’Ue erano stati equivalenti a 56 milioni di dollari.

In una nota diffusa sui social media, l’ong ha sottolineato che i suoi assistiti non saranno penalizzati dalla scelta. “Per garantire la continuità dei progetti– si legge nel comunicato- utilizzeremo i fondi di emergenza“. Medici senza frontiere contesta anzitutto l’accordo raggiunto dall’Unione Europea con la Turchia nel marzo scorso, finalizzato a ridurre il numero di arrivi dalla Siria e dall’Iraq, Paesi ostaggio della guerra. “Non possiamo accettare i fondi dell’Ue o dei suoi Stati membri– sottolinea l’ong- mentre curiamo le vittime delle loro politiche“.

17 giugno 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»