Scuola. Maturità, prima prova: studenti cauti ma soddisfatti - DIRE.it

Welfare

Scuola. Maturità, prima prova: studenti cauti ma soddisfatti

ROMA – L’analisi del testo di Italo Calvino è piaciuta. Diversi gli studenti del Giulio Cesare che hanno scelto di affrontare il testo del “Sentiero dei nidi di ragno” alla prima prova. Ma c’era chi sperava in Dante e anche chi, a prova fatta, non è “molto convito della scelta di Calvino, mi aspettavo tracce meno scontate a dire il vero” ammette uno studente.
“Le tracce comunque si potevano immaginare soprattutto quella sulla Resistenza” aggiunge un altro ma subito dopo un maturando confessa: “ho guardato solo l’analisi del testo e quella su Malala che non mi aspettavo”.
Molti gli alunni che hanno approvato le scelte del ministero: “erano tutte belle” dicono, “sono stata contenta, avevo tanta ansia e non ho dormito sta notte” continua una studentessa.
Tra i ragazzi ascoltati da Diregiovani.it fuori dal liceo romano le scelte sono state comunque varie: è piaciuto anche l’ambito artistico letterario, come le nuove tecnologie e i social network, senza dimenticare la Resistenza.
Soddisfazione insomma anche se il peggio deve ancora venire, la preoccupazione aumenta pensando alle altre prove scritte per non parlare degli orali. Ma c’è anche chi almeno la seconda prova (latino al classico) la prende con filosofia: “ma quale ansia, niente ansia, tanto non sappiamo tradurre”.
17 giugno 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»