San Camillo, energia elettrica nella norma: nessun rischio

San Camillo

ROMA  – Il Direttore Generale dell’azienda ospedaliera Antonio D’Urso ha effettuato nella mattinata di oggi, accompagnato dai tecnici della sicurezza, un sopralluogo nelle aree tecniche dei padiglioni interessati al calo di tensione elettrica che si e’ verificato nella notte tra venerdi e sabato. Da quanto verificato, durante il periodo di interruzione, l’alimentazione di energia elettrica dei padiglioni è stata assicurata immediatamente dai generatori di elettricità e delle batterie tampone. Come spiegato e certificato dai tecnici, i macchinari medici utilizzati nelle terapie intensive e nei reparti hanno così funzionato regolarmente e l’assistenza non ha subito nessun alterazione. Sull’accaduto sono in corso ulteriori verifiche e accertamenti per individuare la motivazione del corto circuito. La direzione generale ha provveduto costantemente ad informare la cabina di regia sulla sanità della Regione Lazio e sottolinea che il sistema di emergenza predisposto dall’azienda in casi come questi, ha funzionato a pieno regime, garantendo la tutela dei malati e la funzionalita dei reparti e settori toccati dall’abbassamento di tensione. Sull’episodio sarà presentato esposto all’autorità giudiziaria.

17 aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»