Oscar, l’Academy ci ripensa: tutti i premi in diretta

Nei giorni scorsi l'organizzazione era stata al centro di numerose polemiche per la decisione di mandare in differita la premiazione di 4 categorie
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – L’Academy of Motion Picture Arts depone le armi e accetta suo malgrado di mandare in diretta la premiazione di tutte e 24 le categorie degli Oscar.  Nei giorni scorsi l’organizzazione era finita al centro di un’enorme polemica  per aver deciso di trasmettere in un secondo momento,  la premiazione di 4 categorie (fotografia, montaggio, cortometraggio dal vivo, acconciature e trucco). Al suo posto ci sarebbero stati degli spot pubblicitari. Lo scopo sarebbe stato quello di ridurre la durata della serata e scongiurare un calo degli ascolti.

LEGGI ANCHE Oscar 2019, “Roma” e “La favorita” i film con più nomination: ecco tutti i candidati

A insorgere da subito numerosi registi e personalità del mondo dello spettacolo, che hanno portato la American Society of Cinematographers a scrivere una lettera di protesta all’Academy definendo questa decisione “un insulto all’arte cinematografica”. Tra i firmatari Martin Scorsese, Spike Lee, Quentin Tarantino e Alfonso Cuarón.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

17 Febbraio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»