Meningite, nuovo caso. Saccardi: "Nessun profugo arrivato malato" - DIRE.it

Toscana

Meningite, nuovo caso. Saccardi: “Nessun profugo arrivato malato”

FIRENZE – Nuovo caso di meningite in Toscana: si tratta di un ragazzo di 24 anni ricoverato all’ospedale di Pistoia e a renderlo noto è stata questa mattina l’assessore regionale alla Sanità, Stefania Saccardi, che durante l’assemblea toscana è intervenuta per mettere a tacere gli interrogativi dei consiglieri sul possibile legame tra i tanti casi di meningite e l’arrivo dei profughi in Italia.

Toscana_Stefania_SaccardiNessuno dei profughi è arrivato qui con un’infezione da batterio meningococco C, anche perché l’infezione si vede subito e ha un decorso rapidissimo. La situazione non è tale da farci pensare che con l’ondata di profughi si diffonda il batterio ed è abbastanza irresponsabile divulgare queste notizie se sono prive di qualsiasi supporto scientifico”. A quegli interventi politici che chiedevano un chiarimento su un possibile legame fra l’accoglienza di migranti e il picco di casi di meningococco, Saccardi ha ribattuto: “Lo smentisco, non è arrivato nessuno con questa problematica da oltremare. Non c’è un solo profugo che abbia questo problema– ha chiarito, parlando in aula-. Fra tutte le persone che si sono ammalate, non ce n’è una che sia arrivata da oltremare. E a mio parere in questo momento è irresponsabile andare a demonizzare certe categorie di persone, è come dire che tutti quelli con gli occhi azzurri sono infettati. Se non c’è un supporto scientifico non si devono diffondere queste notizie”. Del resto, ha assicurato l’assessore, “se ci fosse un sospetto simile, ci muoveremmo immediatamente, perché siamo preoccupati per la salute di tutti e uno degli orgogli del nostro sistema sanitario è che si curano tutti, quelli che hanno un passaporto e quelli che ne hanno un altro”.

Quanto al nuovo caso registrato, a quel che si apprende si tratta di un ragazzo affetto da meningite batterica invasiva in corso di tipizzazione al Meyer di Firenze, centro di riferimento regionale. Il giovane non era stato vaccinato: al momento è ricoverato nel reparto degenze protette del presidio ospedaliero San Jacopo di Pistoia.

di Carlandrea Poli, giornalista

17 febbraio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»