Tg politico, edizione del 17 gennaio 2019

E’ IL GIORNO DEL DECRETONE MA E’ SCONTRO SU CARIGE

E’ il giorno del decretone: arrivano i provvedimenti chiave di Lega e 5 stelle: Quota 100 e reddito di cittadinanza. La ministra Giulia Bongiorno assicura che il pagamento del Tfr per i dipendenti pubblici sara’ “immediato”. Intanto e’ scontro nel governo sul decreto per banca Carige. Il ministro dell’Economia Giovanni Tria ha escluso la nazionalizzazione. “Meglio il privato”, dice.

REDDITO DI CITTADINANZA, REGIONI: RISCHIO CAOS

Problemi di applicazione e rischio illegalita’ per il reddito di cittadinanza. I presidenti di regioni sono critici sul provvedimento bandiera dei Cinque Stelle e chiederanno chiarimenti al ministro del Lavoro Luigi di Maio che incontreranno lunedi’ prossimo. Per Giovanni Toti serve un coordinamento. Il governatore della Puglia, Michele Emiliano, avverte che al Sud un meccanismo del genere potrebbe essere egemonizzato dai poteri illegali.

IL PAPA: LE MIGRAZIONI ARRICCHISCONO LE COMUNITA’

Anche Gesu’ fu profugo, le migrazioni arricchiscono le nostre comunita’. Parola di papa Francesco, che ricorda il valore dello stabilirsi e dello spostarsi altrove, nella “speranza di trovare una vita migliore per se’ stessi e per le proprie famiglie”. E’ questo – secondo Bergoglio- il desiderio profondo che ha mosso milioni di migranti nel corso dei secoli.

LA PROPOSTA: AI SINDACI INDENNITA’ MINIMA DI 1500 EURO

Introdurre un’indennita’ minima pari a 1500 euro netti per tutti i sindaci ed equiparare le retribuzioni dei presidenti di provincia a quelle del sindaco di capoluogo. E’ quanto prevede una proposta presentata alla Camera da PD e Lega delle Autonomie e sottoscritta anche da amministratori locali di altre forze politiche. Secondo Matteo Ricci, sindaco di Pesaro e neopresidente di Lega delle Autonomie, “si tratta di una battaglia di civilta’”.

AI ‘LIBERI E FORTI’ UN SECOLO DOPO, I 100 ANNI DEL PPI

Cento anni del Partito popolare italiano, il progetto di Luigi Sturzo nato la sera del 18 gennaio 1919 quando venne diffuso l’appello ‘A tutti gli uomini liberi e forti’ per l’allargamento della partecipazione democratica nel Paese. Per celebrare il centenario, l’Istituto Sturzo ha organizzato una tavola rotonda, presenti il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati. L’appello di Don Sturzo segno’ il pieno ritorno alla politica attiva da parte dei cattolici. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

17 Gennaio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»