Reggio Calabria, immobili confiscati alla ‘ndrangheta accoglieranno i migranti

Serviranno per l'emergenza alloggi dell'area San Ferdinando
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGGIO CALABRIA – L’Agenzia nazionale dei beni confiscati ha fornito un elenco di 54 immobili che si trovano nella piana di Gioia Tauro (RC), nei Comuni di Cittanova, Gioia Tauro, Rizziconi, Rosarno, San Ferdinando e Taurianova, che potrebbero essere utilizzati per “alleviare le condizioni di disagio in cui versano gli immigrati presenti nell’area di San Ferdinando”.

L’esito della verifica e’ giunto al termine di un incontro in Prefettura a Reggio Calabria. Su alcuni immobili occorrera’ effettuare ulteriori approfondimenti per l’utilizzo, mentre la Regione si e’ impegnata a finanziare le opere di ristrutturazione.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

17 Gennaio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»