AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

Colosseo, trovata testa di cavallo di epoca medioevale / Foto


ROMA – Il Colosseo continua a regalare sorprese. Una testa di cavallo di epoca medievale e’ riemersa sul margine del monumento a pochi centimetri sotto il suolo durante degli scavi di manutenzione.

L’annuncio e’ arrivato dal soprintendente Francesco Prosperetti: “Proprio oggi- ha detto- nel corso di un cantiere per la pulizia delle aree immediatamente circostanti i gradini del basamento del Colosseo da uno scavo di superficie sono venute fuori delle testimonianze di epoca medievali interessanti, cioe’ il cranio di un cavallo. Una testimonianza, se ce ne fosse bisogno, che la piazza del Colosseo e’ un luogo ancora tutto da indagare, sia nel piccolo che nel grande”.

I tecnici della Soprintendenza che stanno lavorando allo scavo hanno poi spiegato che “si tratta sicuramente dei resti di un equino che l’archeozoologo ha datato tra il XII e il XIII secolo. Lo scavo proseguira’ e vediamo se riemergeranno altre parti“.

In ogni caso, “non e’ la prima volta che si trovano resti animali al Colosseo“. Il cranio del cavallo e’ stato ritrovato sul lato del Colosseo che da’ su via Labicana. Sono bastati pochi centimetri di scavo per far riemergere i resti, tra cui sono ancora visibili i denti dell’equino. I tecnici hanno poi raccolto altri frammenti ossei dell’animale.

17 gennaio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988