Lazio

Piazza Navona, i Verdi: dal 30 bancarelle solidali, stop ai Tredicine

ROMA  – Prodotti equo solidali o marmellate e mieli biologici al posto di dolciumi o peluche made in Cina. Parte sotto questi auspici il mercatino della Befana solidale a piazza Navona.

piazza navona_feste

A darne notizia sono stati i Verdi. “Come Verdi- ha detto all’agenzia stampa Dire il portavoce dei Verdi Roma, Gianfranco Mascia- abbiamo fatto partire una petizione e dieci giorni fa abbiamo presentato le firme al commissario Francesco Paolo Tronca e ai commissari in una calza enorme che conteneva 4.000 firme. Tronca ha poi emanato l’avviso pubblico per 30 posti disponibili. Il 23 dicembre si chiude la procedura e i banchetti saranno pronti per il 30 dicembre venendo incontro alle esigenze delle associazioni che chiedevano pochi giorni di permanenza”.

“Siamo molto contenti che, come avevamo proposto, il Comune abbia emanato l’avviso, in questo modo si sostituiscono le bancarelle illegali di Tredicine & C. con quelle solidali delle associazioni no profit– spiega ancora, nella nota, Mascia- Vogliamo ringraziare innanzitutto le migliaia di persone che hanno sottoscritto la nostra petizione su Change.org, e poi tutte le associazioni di volontariato che in queste settimane si sono rese disponibili perché questo sogno della #BefanaSolidale da proporre ai bambini di Roma diventasse una realtà”.

“Tra queste- si legge ancora nella nota- hanno risposto al nostro questionario pubblicato online (e i cui risultati abbiamo girato a Primo Municipio e Comune di Roma), ci sono Amnesty, Save the Children, Associazione 21 luglio, Emergency, Slow food, Greenpeace, Amnref e tante altre che, siamo sicuri, risponderanno all’Avviso Pubblico. Ma ci teniamo anche a ringraziare sia la presidente del Primo Municipio Sabrina Alfonsi che il Commissario Francesco Paolo Tronca e i sub-commissari Clara Vaccaro e Pasqualino Castaldi che si sono attivati per far sì che l’iniziativa della #BefanaSolidale si realizzasse, facendo convivere nei bambini la gioia delle festività con la bellezza di ricevere regali socialmente utili, imparando lo spirito di solidarietà. Tra l’altro la partecipazione all’avviso pubblico (scaricabile qui) permetterà alle organizzazioni di partecipare in maniera semplice, dal 30 dicembre al 6 gennaio, alla #BefanaSolidale, anche con un semplice gazebo bianco 3 m. x 3 m. Per questo chiediamo agli organi di stampa di diffondere la notizia in modo da dare la possibilità a tutte le associazioni no profit di partecipare”.

16 dicembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»