Guinness World Record, al Cioccoshow di Bologna la ‘tavoletta’ più grande del mondo

Il giudice del Guinness world record ha proclamato il raggiungimento dell’obiettivo, con la consegna della targa.

Condividi l’articolo:

BOLOGNA – È ufficiale: è a Bologna la tavoletta di cioccolato più grande del mondo. Un mosaico di 11.664 tessere che compongono i 54.38 metri quadrati, per un peso complessivo di 922 chilogrammi, raffigurante la bandiera italiana.

È stato svelato questa mattina nell’ambito del Cioccoshow, l’evento dedicato al cioccolato in corso in questi giorni. In seguito alle (accuratissime) misurazioni per stabilire l’effettivo record, il giudice del Guinness world record Lucia Sinigagliesi ha proclamato il raggiungimento dell’obiettivo, con la consegna della targa che ufficializza il primato agli autori dell’impresa, costata all’incirca 120 ore di lavoro. In realtà, non c’era un record precedente da battere: “Oggi è la prima volta che questa categoria viene tentata- precisa il giudice- come tutte le nuove categorie stabiliamo un minimo, che era di 50 metri quadri”, battuti con un certo margine con gli oltre 54 metri quadri raggiunti.

 

LA BANDIERA ITALIANA AL GUSTO DI LIMONE, VANIGLIA E FRAGOLA

La ‘tavoletta’ si compone di tre gusti di cioccolato, prodotto dalla società IChoco di Gorizia, che richiamano appunto la bandiera italiana: limone (verde), vaniglia (bianco) e fragola (rosso), ed stato messo in vendita, subito dopo la proclamazione, ai clienti del Cioccoshow. “È il terzo record da Guinness dei primati realizzato in questi anni– ha spiegato Andrea Santolini, vicepresidente di Cna Bologna- negli anni passati è stata realizzata la tavoletta di cioccolato e l’euro di cioccolato da record del mondo.

È una dimostrazione di come, oltre alla qualità del cioccolato artigianale, il Cioccoshow proponga eventi di grande richiamo che lo rendono sempre più conosciuto al pubblico non solo bolognese”. La kermesse, promossa da Cna con il contributo della Camera di Commercio, ha aperto i battenti ieri e proseguirà fino a domenica 18 novembre in piazza XX Settembre.

Leggi anche:

16 Novembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»