Lazio

Registro tumori, ogni giorno 100 nuovi casi; Vigili rimuovono dehors; Raggi: in arrivo bike sharing


Ecco i titoli del Tg Roma e Lazio dell’edizione di oggi:

ROMA, VIGILI RIMUOVONO DEHORS ABUSIVO A BAR IN VIA DEI BAULLARI

La Polizia di Roma Capitale ha rimosso questa mattina il dehors abusivo di una caffetteria di Via dei Baullari, proprio di fronte il Museo Barracco. La struttura in metallo occupava gran parte del marciapiede antistante il bar, raggiungendo la sera gli 80 metri quadrati. “Non è pensabile che gli spazi pubblici siano occupate da strutture di questo tipo- ha detto la presidente del I Municipio, Sabrina Alfonsi, che ha assistito alla rimozione- Noi non siamo contro i tavolini, ma il caffè in strada si prende nel decoro e nella tutela dei beni”.

RAGGI: ENTRO ANNO BIKE SHARING A FLUSSO LIBERO A ROMA

Novità per i ciclisti romani. Entro l’anno il Campidoglio approverà la delibera sulle linee guida del bike sharing a flusso libero, che permetterà di portare la pratica della ‘bici condivisa’ anche in periferia. Intanto a breve vedranno la luce tre nuove piste ciclabili su via Nomentana, via Tuscolana e via Prenestina. Ad annunciarlo oggi il sindaco di Roma, Virginia Raggi: “Il bike sharing a flusso libero- ha detto- porterà un cambiamento culturale che permetterà ai romani di iniziare a considerare la bicicletta come un vero e proprio mezzo di trasporto quotidiano”.

REGISTRO TUMORI LAZIO, OGNI GIORNO 100 NUOVI CASI

Nel Lazio si registrano ogni anno 37mila nuovi casi di tumore. Ogni giorno, quindi, 100 persone ricevono una nuova diagnosi. È questo il quadro in cui oggi ha preso avvio il Registro tumori del Lazio, nato con apposita legge approvata all’unanimità dal Consiglio regionale del Lazio. Ne hanno parlato medici ed esperti durante un convegno a cui ha preso parte il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. “Il Registro tumori del Lazio è un altro tassello della sanità che cambia” ha commentato il governatore.

A PALAZZO BARBERINI IN MOSTRA LA ‘MADONNA DI TARQUINIA’ DI LIPPI

Da domani al 18 febbraio, a Palazzo Barberini, sarà possibile visitare la mostra ‘Altro Rinascimento. Il giovane Filippo Lippi e la Madonna di Tarquinia’. L’esposizione celebra il centenario della riscoperta della ‘Madonna di Tarquinia’, messa a confronto con uno stretto e selezionato numero di opere del giovane Filippo Lippi, di Donatello e di Masaccio. Celebrato per la soave bellezza delle sue Madonne, la vicenda artistica di Filippo Lippi costituisce un’autorevole voce ‘fuori dal coro’ nel panorama artistico fiorentino.

16 novembre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»