Bob Dylan non parteciperà alla consegna dei Nobel a Stoccolma: “Altri impegni”

B. Dylan

B. Dylan

ROMA  –  Dylan non sarà alla cerimonia di consegna del premio Nobel che gli è stato assegnato per la letteratura, in programma il 10 dicembre a Stoccolma.

A dare la notizia l’Accademia svedese, che ogni anno attribuisce il premio. La cerimonia è in programma il 10 dicembre alla presenza del re di Svezia. L’accademia, in una nota, ha spiegato di aver “ricevuto ieri sera una lettera direttamente da Dylan” in cui ha spiegato che a causa di impegni preesistenti non è in grado di andare a Stoccolma “nel mese di dicembre e pertanto non sarà presente alla cerimonia del Nobel”.

Dylan, ha continuato l’accademia, “ha sottolineato, ancora una volta, di essere onorato e che desidera ritirare il premio di persona”. L’assegnazione al cantante statunitense era già stata accolta con sorpresa, anche se da anni era inserito nella lista dei papabili. Ora, ulteriore sorpresa legata al suo comportamento fin dall’istante dopo l’assegnazione: la notizia della vittoria messa e poi tolta dal sito ufficiale, non una parola per settimane, tre concerti in cui non ha mai fatto menzione del premio vinto. E ora, l’annuncio dell’assenza alla cerimonia. Per l’accademia svedese una cosa insolita “ma non eccezionale”.

In passato altri avevano avuto il premio ma non erano andati a Stoccolma per la cerimonia, come Doris Lessing, Harold Pinter e Elfriede Jelinek”. Ma “il premio appartiene comunque a loro. Come a Bob Dylan”. Ma c’è una cosa a cui l’accademia non rinuncia: entro sei mesi a partire dal 10 dicembre dovrà tenere un’ora di lezione, “unico requisito richiesto”.

di Adriano Gasperetti, giornalista professionista

LEGGI ANCHE

Premio Nobel per la letteratura a Bob Dylan, il menestrello del folk rock/VD

16 novembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»