L'Iss fa 60 anni, Mussoni: "Mantenuti stessi servizi" - DIRE.it

San Marino

L’Iss fa 60 anni, Mussoni: “Mantenuti stessi servizi”

SAN MARINO – Sessant’anni di welfare e sanità: l’Iss, istituto per la sicurezza sociale, compie 60 anni e conferma, malgrado la crisi e la spending review, il suo modello universalistico e gratuito per i cittadini del Titano. Il segretario di Stato per la Sanità, Francesco Mussoni, affiancato da Bianca Caruso, direttore generale dell’Iss e da Filippo Francini, direttore amministrativo, nel presentare la serie di iniziative celebrative dell’anniversario della Fondazione dell’Iss, datata 1955, sottolinea il valore di questo “importante compleanno“. Nonostante i gravi disagi determinati dalla crisi “in questi tre anni- rimarca- il governo ha saputo custodire un sistema di sicurezza sociale, un vero e proprio welfare -state”.
Infatti, “nel nostro sistema- chiarisce il segretario di Stato- ci sono sanità, pensioni, ammortizzatori, tutela dell’ambiente, servizi per persone e famiglie a 360 gradi“. Quindi, dopo la contrazione delle risorse dello Stato del 30-40%, un bilancio passato negli ultimi 6 anni da 850 milioni di euro a 530, “aver custodito questo bene per le persone- puntualizza Mussoni- è per noi un fatto importante”, soprattutto alla luce di “una contrazione del budget sanitario del 13%- chiosa- negli ultimi tre anni”.

L’anniversario dell’Iss sarà l’occasione per dare la parola alle persone che ci lavorano e ci hanno lavorato, prosegue poi il segretario, affinché “emerga la passione che c’è dietro il loro impegno in questo istituto”.
Caruso sottolinea come nell’arco di 60 anni la legge che ha istituito l’Iss resti attuale e moderna: “Si è mantenuto in toto il servizio per le prestazioni erogate allora, con la differenza che ci siamo evoluti nel tempo e, in particolare, nell’ultimo anno abbiamo stretto accordi fuori territorio a garanzia dei cittadini”. Anche Caruso ricorda che, malgrado la contrazione del budget, “siamo riusciti a mantenere tutti i servizi, con qualità“.
Attualmente nell’istituto risultano 1.032 dipendenti e sono 410 i pensionati Iss: loro saranno i protagonisti delle iniziative celebrative che prenderanno il via il 20 novembre, venerdì, alle 18.30 al Consorzio vinitipici, con “Vivisibilmente”, mostra fotografica di Paolo Crocenzi, organizzata dall’Unità operativa Disabilità. Il 28 novembre, al Centro congressi Kursaal si terrà invece la serata celebrativa dell’anniversario, dalle 18 in poi, in cui interverranno le istituzioni e sarà trasmesso il film “Una vita dedicata a voi”. Seguiranno infine altri quattro dibattiti nei primi mesi del 2016 che verteranno su rapporti internazionali, innovazione, il ruolo delle donne nell’Iss e i rapporti con il territorio.

sm

16 novembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»