AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE giovani

Lady Gaga svela nome e copertina del nuovo album, negli store dal 21 Ottobre

lady gaga svela nome e copertina del nuovo albumROMA – A sorpresa Lady Gaga svela nome e copertina del nuovo album. Stage di presentazione della notizia, come sempre, i suoi social. Un mezzo che ha permesso a tutti di sapere le novità. Il primo annuncio con nome e data di uscita era avvenuto in radio con Zane Lowe su Beats 1.

Una foto e una piccola didascalia: “Lady Gaga/Joanne. October 21”. Sceglie il suo secondo nome la cantante per il suo quinto album di studio. Joanne sarà disponibile a partire dal 21 ottobre in download e in versione fisica. Ancora segreta la tracklist.

Lady Gaga svela nome e copertina del nuovo album. Parola d’ordine: semplicità

In copertina, Gaga appare – come aveva promesso – in versione “ripulita”. La foto è un profilo dell’interprete di “Perfect Illusion”. Sfondo azzurro e cappello rosa con la sua ritrovata chioma bionda in bella vista. Questo tutto quello di cui ha bisogno Miss Germanotta.

D’altronde l’aveva detto, qualche giorno fa, a Repubblica. “Oggi mi mostro come sono, sono maturata. Prima avevo bisogno di maschere, oggi sto bene così. Con le maschere, con i costumi, un po’ ti nascondi, è stato un periodo. Ma nella vita si cambia”. Il trucco rimane ma è portato a piccole dosi. Dopo anni, Lady Gaga si mostra per com’è veramente senza più paura di svelarsi al pubblico in maniera più reale.

Lady Gaga svela nome e copertina del nuovo album. Il rinnovamento attraversa anche la sua musica

La semplicità con cui Lady Gaga si mostra non passa solo dal look. Il rinnovamento, infatti, sarà lady gaga svela nome e copertina del nuovo albumtestimoniato anche nel nuovo lavoro di studio che ha avuto come “padrino” Mark Ronson. Il produttore ha influenzato fortemente il lavoro di Joanne tanto che, la cantante, non smette di lodarlo ogni volta che ne ha la possibilità. “Il primo giorno in studio con Mark ho pianto, ero sopraffatta dall’emozione. È un produttore di straordinario talento, mi ha accettato in toto, con le mie tristezze e i miei fallimenti”, ha raccontato al “Corriere della Sera”.

Mark Ronson viene, soprattutto, ricordato per il suo lavoro nell’album cult di Amy Winehouse (che oggi avrebbe compiuto 33 anni) “Back to black”. “Amy era la famiglia di Mark, sul loro legame artistico ci sarebbe molto da raccontare. Ma questo è un segreto tra me e lui. Quello che posso dire è che non dimentico mai quanto era meravigliosa, unica, e quanto io l’abbia ammirata. La mia generazione è stata definita dalla sua musica”.

Tra le collaborazioni più attese del nuovo album di Lady Gaga, però, c’è sicuramente quella con Florence Welch dei Florence and the Machine nel brano “Hey Girl”. “Ho iniziato a lavorare a un’idea per una canzone che volevo fare con una ragazza. Ho pensato ‘Con chi mi va di cantare?’ e ho chiamato Florence Welch, perché per me lei è una della migliori cantanti del mondo. È incredibile”.

La musica, confessa poi Lady Gaga, l’ha aiutata a superare i momenti difficili affrontati all’inizio della sua carriera. Il successo improvviso è stato quasi un trauma. La cantante, infatti, dice di ricordare poco e nulla dei suoi inizi. La rabbia e il dolore passati potrebbero essere al centro dell’album. I fan, già, fanno il countdown per scoprirlo con l’ascolto di Joanne.

16 settembre 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988