Fisco, consegnata bozza per la riforma Igc consegnata a categorie e sindacati

tasse ivaSAN MARINO – La riforma delle imposte dirette e’ ora su carta e la sua bozza e’ stata consegnata ieri a categorie economiche e sindacati. Una nota della Segreteria di Stato per le Finanze spiega che insieme al testo di legge e’ stata consegnata la relazione di accompagnamento al termine delle audizioni di ieri, a Palazzo Begni, tra gli operatori, Gian Carlo Capicchioni, segretario di Stato, e gli esperti che hanno lavorato alla bozza.

In questo modo, sara’ possibile il suo studio “in vista del successivo round di audizioni- chiarisce la nota- che si terra’ nelle prossime settimane per un confronto specifico sulla norma e sui suoi meccanismi”. La riforma delle imposte indirette, quindi il superamento del sistema monofase, “fa parte del programma di riforme strutturali previsto dal programma di governo- prosegue la segreteria di Stato- a completamento dell’assetto normativo fiscale sammarinese, nell’ottica di una regolamentazione moderna e in linea con i sistemi internazionali ed in particolare quello europeo”.

Il testo elaborato comunque “tiene conto delle dimensioni e delle caratteristiche dell’economia sammarinese- assicura la nota- e adotta un approccio graduale nel tempo, attraverso una norma snella che accoglie la direttiva europea e la interpreta considerando al contempo la dimensione locale e le necessita’ di sviluppo delle nostre imprese”. Da parte della Segreteria per le Finanze e’ infine garantito il confronto con le organizzazioni che “proseguira’ per tutto l’iter legislativo fino all’approvazione della norma”.

16 Settembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»