AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

Classifica della produttività dei parlamentari, al primo posto Pagliari del Pd

REGGIO EMILIA – Il senatore parmigiano Giorgio Pagliari del Pd è il parlamentare più produttivo della diciassettesima legislatura, primo di tutti i deputati e i senatori. E’ quanto emerge dalla classifica stilata dall’associazione OpenPolis nell’ambito del progetto OpenParlamento, che tiene conto di diversi fattori dell’attività parlamentare, come il numero di presenze in aula, di votazioni espresse e di atti presentati, discussi e approvati, oltre agli interventi e alle interrogazioni.

Il parlamentare ducale del Pd, in particolare, ha ottenuto un indice di produttività pari a 1127,8. Nello specifico Pagliari ha un indice di presenza alle votazioni del 97,41% ed ha votato 16.655 atti su un totale di 17.466, risultando assente solo 453 volte e in missione (quindi assente giustificato) 358 volte.

Il parmigiano è stato inoltre primo firmatario di 20 disegni di legge, di cui uno- la legge sul Festival Verdi- è divenuto legge, oltre che di otto mozioni, una interpellanza, 43 interrogazioni a risposta orale e 78 a risposta scritta e 456 emendamenti. “Sono naturalmente soddisfatto di questo risultato che consente di giudicare il mio lavoro parlamentare”, afferma Pagliari in una nota. “Sono consapevole che il dato quantitativo non è esaustivo, avendo rilevanza anche la qualità della attività svolta, che non tocca a me giudicare”, aggiunge.

GLI ALTRI PARLAMENTARI EMILIANO ROMAGNOLI

Scorrendo la classifica dei parlamentari emiliano-romagnoli, tra i deputati il più attivo è Gianluca Pini della Lega Nord che, con un indice di produttività di 901,9, conquista anche il secondo posto tra i 630 eletti a Montecitorio. Dietro Pini, ci sono Donata Lenzi (Pd), Giovanni Paglia (Sinistra Italiana) e il reggiano Maino Marchi del Pd. Tra i deputati della regione si trovano invece in fondo alla classifica i democratici Daniele Montroni di Imola, Alberto Pagani di Ravenna e Marco Bergonzi di Piacenza, entrato in Parlamento il 30 ottobre 2014 a seguito delle dimissioni presentate da Federica Mogherini, nominata alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza.

Per quanto riguarda i senatori, secondo Open Polis i più produttivi sono, dopo Pagliari, i suoi colleghi del Pd Francesca Puglisi e Maria Teresa Bertuzzi. Le ultime tre posizioni degli onorevoli regionali sono invece occupate da Adele Gambaro (Ala), Franco Carraro (FI-Pdl) e Mara Valdinosi, cesenate del Pd, subentrata nel 2014 a Rita Ghedini.

16 agosto 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988