Roma, a Villa Pamphili spunta un campo da cricket con moquette e chiodi scoperti

Associazione volontari: "Danni al terreno e rischio per la sicurezza"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Un vero e proprio impianto per il cricket con tanto di moquette fissata con grossi chiodi che spuntano dal suolo a punta in su, proprio nel mezzo del verde di Villa Pamphili. È quanto hanno scoperto i volontari dell’Associazione per Villa Pamphili nella parte ovest del più grande parco di Roma. Sono anni, raccontano, che alcune comunità straniere si danno appuntamento periodicamente all’interno della villa per giocare a cricket, con tanto di tornei internazionali.

Secondo Paolo Arca, presidente dell’Associazione per Villa Pamphili, “circa un anno fa avevamo già colto alcuni frequentatori, originari del continente indiano, intenti a disossare il terreno per realizzare una corsia, il pitch, lunga circa 20 metri e larga 2. Avevamo spiegato loro- ha continuato Arca- come non si potesse alterare la morfologia dei luoghi, in particolare perché la villa è un luogo storico e tutelato da specifiche e stringenti normative. Da successive verifiche, sembrava avessero compreso”.
Ieri mattina, a quanto si apprende dall’Associazione, dopo la segnalazione di una frequentatrice è stato rilevato che “sono stati stesi, al centro dell’area interessata dal gioco, alcune sezioni di moquette verde, fissata al terreno con chiodi di 15-20 centimetri e con grosse rondelle”. Il problema “riguarda i danni al prato e i rischi in termini di sicurezza. Infatti, i chiodi che abbiamo trovato piantati a testa in su, possono rappresentare un pericolo sia per gli animali che per i frequentatori”, ha concluso Arca.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

16 Maggio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»