Burkina Faso, inventato il sapone anti-zanzara

zika_zanzara

ROMA – Tanto piccola quanto pericolosa, la zanzara è uno dei principali conduttori della malaria come di altre malattie nel mondo, e in Africa – per ragioni tanto climatiche quanto spesso per mancanza di risorse – contrastarla non e’ affatto semplice. Per questo è tanto importante l’invenzione di due giovani ragazzi del Burkina Faso, che hanno ideato un sapone repellente che è riuscito anche ad aggiudicarsi i 25mila dollari della Global social venture competion della Barkley University della California.

Il premio è giunto però nel 2013, e pur trattandosi di una somma cospicua, non è stata sufficiente a finanziare tutti i test necessari per valutare l’efficacia del prodotto e soprattutto la sicurezza del suo utilizzo per l’uomo. Per questo i suoi ideatori hanno lanciato una raccolta fondi per raggiungere i 113mila dollari necessari a immetterla definitivamente sul mercato. L’obiettivo è di poter distribuire il sapone prima di tutto ai sei paesi africani più colpiti dalla malaria entro il 2018. Solo una volta che il commercio sara’ avviato si potrà pensare di rifornire tutta l’Africa subsahariana e il resto dei paesi che nel mondo sono minacciati da questa come da altre malattie veicolate dalle zanzare.

16 Mag 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»