Roma, apre ‘Libri Come’: sale piene in attesa degli scrittori stranieri

ROMA – Sale piene e buona affluenza di pubblico già nei primi incontri in programma a ‘Libri Come’, la festa del libro e della lettura, che fino a domenica invade gli spazi dell’Auditorium Parco della Musica. Posti in piedi nello Studio 1 per seguire la presentazione del libro ‘Dove nasce il vento. Vita di Nellie Bly’ di Nicola Attadio, con Mario Calabresi e Fiorenza Sarzanini, e nello Spazio Risonanze, che ha accolto Giosetta Fioroni ed Emilio Isgrò per un dialogo sull’arte e la felicità, tema di questa nona edizione della rassegna.

Il botteghino registra il Teatro studio pieno per l’arrivo del romanziere americano, Joe Lansdale, primo tra i grandi scrittori stranieri a incontrare il pubblico romano, che domani invece avrà la possibilità di ascoltare Nicole Krauss, David Szalay, Fredrik Sjoberg, Daniel Mendelsohn, Mathias Enard e Sally Rooney. Ricca anche la pattuglia degli italiani: da Marco Balzano a Massimo Recalcati, da Paolo Nori a Pupi Avati, Letizia Pezzali e Marco Damilano. All’interno dell’Auditorium il lettori romani potranno scrivere su una grande installazione cosa è per loro la felicità e ammirare la mostra con alcune delle migliori vignette di Altan.

16 Marzo 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»