AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE calabria

Nasce il nuovo ospedale di Gioia Tauro, firmato il contratto

Nuovo ospedale di gioa tauro - adriano palmarini architettoNasce, ufficialmente, il nuovo ospedale della Piana di Gioia Tauro. Si tratta di una struttura di grande rilevanza, con 352 posti letto in totale per la quale è previsto un’impegno di spesa di oltre centocinquanta milioni di euro di cui, cento, di risorse pubbliche, ed il resto di risorse private. Le prestazioni previste sono quelle di pronto soccorso, dimensionato per quarantamila accessi annui; ambulatori con un’attività ambulatoriale potenziale di circa centotrentamila visite annue; diagnostica per immagini, Rnm, endoscopia, ed un blocco operatorio con otto sale operatorie, con una potenziale attività programmata di seimila interventi annui.

“Quella di oggi- ha affermato il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio- è una tappa significativa di un percorso verso un progetto di riqualificazione dei servizi sanitari. Un grande impulso a questa scelta viene dalla realizzazione di tre nuove strutture ospedaliere: quella di Gioia Tauro, che oggi ha visto la firma del contratto; di Vibo, per la quale abbiamo recentemente sottoscritto il protocollo per la tutela della legalità; di Sibari per cui nei prossimi giorni sarà sottoscritta analoga intesa”.

“Le strutture- ha continuato Oliverio- sono state concepite nel lontano 2008. Gli atti che stiamo compiendo hanno lo scopo di accelerarne i tempi di realizzazione. Dobbiamo compiere uno sforzo e lavorare per rimettere in piedi una sanità degna di questo nome nella nostra regione, per servizi capaci di ridare fiducia ai cittadini ed invertire il trend della mobilità passiva, ovvero il rincorso delle prestazioni fuori regione. Per questo ci impegneremo con tutte le nostre energie, poiché il nostro unico obiettivo sarà quello di creare le condizioni per prestazioni che tutelino effettivamente la salute. Partiranno questi ospedali, ma nei prossimi giorni faremo un punto sulle strutture che devono essere oggetto di investimenti. Penso al nuovo ospedale che dovrà sorgere a Cosenza, così come alle strutture di Catanzaro”.

“Nella prossima riunione della Giunta- ha concluso Oliverio- approveremo il disegno di legge, che sottoporremo al Consiglio, per l’istituzione dell’azienda sanitaria unica regionale, strumento per razionalizzare la spesa. Il nostro obiettivo è uscire dal Piano di rientro entro quest’anno. Nei prossimi giorni incontreremo il commissario alla sanità di recente nominato, con il quale apriremo immediatamente un confronto, in ordine alle situazioni che bisogna affrontare. Tra queste, pensiamo ad un piano per i servizi territoriali, un piano per la rete ospedaliera, ad un progetto sulla prevenzione”.

16 marzo 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988