Rifiuti, argini e passerelle, a Ravenna un milione di euro per le pinete

Al via tre diversi progetti, approvati dal Comune, che nel 2019 renderanno la pineta di San Vitale più bella e pulita
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

RAVENNA – Ravenna sistema e cura le sue pinete con un fondo da un milione di euro. Il Comune ha infatti approvato tre progetti da realizzare quest’anno all’interno della pineta di San Vitale per un valore di circa 410.000 euro. Si tratta di lavori di manutenzione straordinaria, per una buona conservazione e per l’utilizzo in sicurezza dell’area, che si sommano agli interventi di manutenzione ordinaria che annualmente le associazioni di volontariato fanno in convenzione con il Comune.

 

Il primo progetto, del valore di 180.000 euro, riguarda la manutenzione straordinaria di argini e carraie nella zona dei canali delle vie Cerba e Canala, invase da vegetazione, e opere di adeguamento della viabilità forestale. Il secondo progetto ha lo scopo di curare la vegetazione, con la demolizione di vecchie passerelle, l’asportazione di alberi caduti, il rinforzo degli argini e la pulizia delle aree attorno al canale Fossatone (180.000 euro). Mentre il terzo intervento riguarda la manutenzione straordinaria della passerella pedonale in legno sul Fossatone, che collega il parcheggio di Punte Alberete all’area naturale da visitare, per un valore di 50.000 euro.

Tutti e tre gli interventi sono finanziati con fondi Eni, così come il progetto per la redazione del Piano di gestione forestale delle pinete di San Vitale e Classe, per un totale di 101.000 euro. Il Piano dovrà programmare la manutenzione periodica della vegetazione, nel rispetto dei livelli di tutela e, più in generale, dei criteri della gestione forestale sostenibile definiti per la protezione delle foreste in Europa, in modo da avere nel tempo pinete sempre sicure contro gli incendi e frequentabili dai cittadini.

Intanto, sono in fase di ultimazione due interventi forestali finanziati in parte da Eni e in parte mediante fondi messi a disposizione dal Piano di sviluppo rurale (Psr) 2014-2020 della Regione Emilia-Romagna per accrescere il pregio ambientale degli ecosistemi forestali nella pineta comunale di Classe e nella pineta comunale di Marina di Ravenna, (circa 180.000 euro ciascuno).

Sono già concluse le procedure d’appalto per la realizzazione di altri interventi che prevedono la manutenzione delle paratoie per il controllo della regimazione idrica nelle zone naturali (50.000 euro), la manutenzione di strade e carraie pinetali per un valore di 100.000 euro, interventi di asportazione e smaltimento dei rifiuti presenti nella pialassa Baiona per circa 98.000 euro. Gli interventi si concluderanno entro il 2019.

“L’amministrazione, consapevole dell’enorme importanza che soprattutto le aree pinetali rivestono per i cittadini dal punto di vista ambientale e sociale ma anche affettivo, è fortemente impegnata nell’opera di tutela e salvaguardia del patrimonio naturalistico comunale”, commenta l’assessore all’Ambiente Gianandrea Baroncini. Con questi ultimi progetti approvati “proseguiamo un importante percorso di risanamento e miglioramento delle zone naturali ravennati”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

16 Febbraio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»