Unioni civili, l'appello di 718 giuristi: "La stepchild adoption è la garanzia minima per le famiglie arcobaleno" - DIRE.it

Politica

Unioni civili, l’appello di 718 giuristi: “La stepchild adoption è la garanzia minima per le famiglie arcobaleno”

coppie omo

Mentre iniziano nel pomeriggio le votazioni in Senato su quella che viene già indicata come la più importante riforma del diritto di famiglia dal 1975, è stato consegnato questa mattina al Presidente della Camera dei deputati, Laura Boldrini, l’Appello dei Giuristi in favore della stepchild adoption, definita la “garanzia minima” per i figli delle famiglie arcobaleno. L’appello, sottoscritto da 718 giuristi, interviene dunque sul tema più caldo in discussione, proprio mentre si fanno avanti ipotesi di modifiche e di stralcio, fra cui quella di un inedito periodo di “preaffido” che ridurrebbe la possibilità di intervento dei tribunali per i minorenni a tutela dei minori. L’appello è stato consegnato all’on. Carlo Leoni, consigliere politico di Laura Boldrini, dai rappresentanti di Magistratura democratica e delle due più importanti associazioni di avvocati che si occupano di famiglia e minori, l’AIAF, Associazione Avvocati per la Famiglia e i Minori e della Unione Nazionale Camere Minorili. Nel documento si sottolinea la necessità che “la normativa da emanare assicuri (…) un trattamento giuridico omogeneo a quello delle coppie coniugate”. Si evidenzia, inoltre, la necessità che sia assicurata “l’adozione del figlio da parte del partner del genitore biologico (…) che rappresenta la garanzia minima per i bambini che vivono oggi con genitori dello stesso sesso”. “Queste bambine e questi bambini esistono. Il Legislatore non può cancellarli, non può voltarsi dall’altra parte, ignorandone le esigenze di protezione”.

Marco Gattuso, giudice, fra i promotori dell’iniziativa ed in rappresentanza di Magistratura Democratica, ha sottolineato come “questo istituto esiste da oltre quarant’anni per le coppie eterosessuali ed esiste in tutti gli altri paesi europei anche per i figli delle coppie omosessuali. Negarla o porre dei paletti in Italia, per meri giochi politici dell’ultimo istante, vorrebbe dire dare la stura ad ulteriori corsi e controricorsi. Lo stesso premier Renzi aveva indicato “il modello tedesco” nel suo programma delle primarie. In Germania la Stiffadoption c’è esattamente negli stessi termini previsti dal ddl Cirinnà: non vi è alcun periodo di preaffido, poichè l’attenta valutazione è lasciata giustamente al giudice caso per caso. Ogni arretramento sui diritti dei bambini è assolutamente ingiustificato”. Anche il presidente nazionale dell’Aiaf, Alessandro Sartori, la più importante associazione italiana di avvocati di famiglia, ha evidenziato come non sia più tempo per ripensamenti “d’altronde la giurisprudenza più recente ha già garantito indirettamente la stepchild adoption, attraverso la trascrizione dell’adozione fatta in un altro paese dell’Unione Europea (v. la Corte d’Appello di Milano nell’ottobre 2015). E’ mai possibile che la giurisprudenza sia chiamata a sopperire alle carenze della politica?”. Secondo Carla Lettere, rappresentante della Unione Nazionale Camere Minorili, l’associazione degli avvocati che si occupano di minori, “l’Appello ai parlamentari è in favore dei bambini. Diciamo no ad una tutela differenziata fatta per mere questioni ideologiche che fra pochi anni ci sembreranno assurde e del tutto superate, no a giochi politici fatti sulla pelle dei più piccoli. Diciamo “i bambini inannzitutto” perché non vogliamo che si tornino ad avere bambini di serie A e bambini di serie B”.

Fra i 718 giuristi aderenti: Buona parte dei più autorevoli accademici italiani in materia di diritto costituzionale e di diritto di famiglia e dei minori (Stefano Rodotà, Vladimiro Zagrebelsky, Paolo Ridola, Roberto Romboli, Paolo Zatti, Gilda Ferrando, Salvatore Patti ecc..). Magistratura Democratica e Area (associazione di magistrati promossa da MD e Movimento per la Giustizia-Art. 3). Molti fra i giudici più noti del nostro Paese, con competenze specifiche in materia di famiglia e minori (come il Presidente della sezione famiglia della stessa Corte di Cassazione, Gabriella Luccioli, appena andata in pensione) Edmondo Bruti Liberati, Gherardo Colombo ecc… Le più importanti associazioni italiane di avvocati di famiglia: l’Unione Nazionale Camere Minorili e l’AIAF nazionale, Associazione Italiana degli Avvocati per la Famiglia e per i Minori). Avvocati noti come Gianfranco Dosi (presidente nazionale dell’Osservatorio Nazionale sul Diritto di Famiglia), Annamaria Bernardini de Pace, Simonetta Agnello Hornby (ex solicitor of the Supreme Court of England and Wales), Ada Valeria Fabj, avvocato matrimonialista ed ex Senatore della Repubblica.

16 febbraio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»