Anche a Bologna i grillini vogliono penale per chi 'tradisce' - DIRE.it

Emilia Romagna

Anche a Bologna i grillini vogliono penale per chi ‘tradisce’

m5sBOLOGNA – Anche a Bologna, come a Roma, una penale da 150.000 euro per chi tradisce l’M5s una volta eletto. Sono gli stessi candidati dei 5 stelle in Consiglio comunale a chiedere la stretta, con un appello indirizzato al candidato sindaco Massimo Bugani e allo staff di Beppe Grillo.

“I candidati della lista del M5s per Bologna- si legge in una nota diffusa su Facebook– chiedono al candidato sindaco Massimo Bugani di farsi portavoce presso lo staff di Beppe Grillo per richiedere di sottoscrivere un regolamento simile a quello firmato dai candidati del M5s di Roma, compresa la penale di 150.000 euro”.

Una richiesta che viene fatta “in piena libertà e senza che nessuno ce lo abbia richiesto- precisano ancora i candidati M5s a Bologna- ci sentiamo in dovere di dare questa prova di serietà a tutti gli elettori bolognesi che dovranno scegliere chi votare alle prossime amministrative. Noi diciamo convintamente sì al vincolo di mandato“.

E Bugani benedice la scelta. Il candidato sindaco, fedelissimo di Grillo, cita uno dei versi più famosi di De Gregori (“Un giocatore lo vedi dal coraggio, dall’altruismo, dalla fantasia”) e commenta: “Orgoglioso di essere candidato sindaco in una squadra con questi giocatori, che richiedono allo staff di Grillo di sottoscrivere un regolamento vincolante. Massima stima per queste persone che con il loro impegno e con la loro passione mi aiutano ogni giorno a credere nell’impresa. Grazie di cuore”.

16 febbraio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»