Tg Riabilitazione, edizione del 16 gennaio 2019

Si parla di: Lanciano, intervento al femore riuscito per nonna di 103 anni; Viterbo, open day di ortopedia: visite specialistiche a tariffa agevolata

LANCIANO, INTERVENTO AL FEMORE RIUSCITO PER NONNA DI 103 ANNI

E’ un esempio non solo di longevità, ma anche di grande tempra. Parliamo di una vecchietta di 103 anni operata al femore all’ospedale di Lanciano con successo. L’anziana, caduta in casa, e’ stata immediatamente soccorsa dalla sua badante che ha allertato il 118 e permesso ai medici d’intervenire e verificare la presenza di una frattura pertrocanterica sinistra. Unica possibilità l’intervento chirurgico che, vista l’età, non era cosi’ semplice da compiere. Un intervento chirurgico può facilmente compromettere un quadro di salute che per una centenaria e’ in equilibrio assai fragile afferma infatti il responsabile di ortopedia, Enrico Marvi. Ma la valutazione complessiva delle condizioni e’ risultata buona e comunque tale da consentire la riduzione della frattura per via chirurgica. La paziente e’ stata sottoposta ad anestesia parziale e quindi a osteosintesi per l’inserimento di un chiodo”.

AL ‘PASS’ DI AMATRICE ARRIVANO DIAGNOSTICA, AMBULATORI D’ANALISI E FISIOTERAPIA

Il Pass, il Presidio di assistenza socio-sanitario di Amatrice, sarà potenziato. In attesa della ricostruzione dell’ospedale Grifoni, al cui posto oggi c’è un gigantesco cratere e i resti fatiscenti della vicina chiesa, arriveranno nell’ambulatorio temporaneo della cittadina laziale terremotata i servizi di analisi ambulatoriale, la fisioterapia e la diagnostica per immagini per interventi ordinari. Questo il risultato della riunione operativa che si è svolta tra il sottosegretario con delega alla Ricostruzione, Vito Crimi, il sindaco di Amatrice, Filippo Palombini, l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato e il commissario straordinario alla Ricostruzione, Piero Farabollini. Il sindaco ha aggiunto che c’è una donazione importante da parte del gruppo Ferretti destinata a servizi socio assistenziali, ricevendo ampie rassicurazioni dall’assessore di poter mettere in cantiere la realizzazione di un nuovo modulo del Pass per l’ambulatorio di terapia fisioterapica e riabilitativa.

PREVENIRE L’ICTUS CON LE 7 REGOLE INDIVIDUATE DALL’HARVARD MEDICAL SCHOOL

Ogni anno in Italia circa 185.000 persone vengono colpite da ictus cerebrale. Di queste, 150.000 sono i nuovi casi, mentre 35.000 sono gli attacchi che si ripetono dopo il primo episodio. L’incidenza è proporzionale all’età della popolazione. I principali fattori di rischio sono l’età, dunque, la familiarità, alcune particolari condizioni patologiche, la pressione alta, il fumo, l’obesità, il colesterolo alto, il diabete e la fibrillazione atriale. Prevenire l’ictus si può, bastano buone regole di comportamento. La Harvard Medical School ne ha individuato 7 da seguire subito prima che l’ictus abbia concrete possibilità di manifestarsi: abbassare la pressione sanguigna, perdere peso, fare più esercizio fisico, bere alcol con moderazione, trattare la fibrillazione atriale, trattare il diabete e smettere di fumare. Infine, è importante riconoscere l’ictus subito. Troppe persone ne ignorano i segnali, perché si chiedono se i loro sintomi siano reali. La raccomandazione degli esperti è di non aspettare se i sintomi sono inusuali.

VOLTERRA, DA UN’IDEA DELL’INAIL APRE UN CENTRO DI RIABILITAZIONE MOTORIA

Un nuovo centro di riabilitazione motoria nel presidio ospedaliero di Volterra. L’Amministrazione comunale, attraverso la commissione edilizia, ha dato parere favorevole al progetto presentato dall’Inail. “Un passaggio fondamentale – ha detto il sindaco Marco Buselli – l’Inail ha rispettato gli impegni col territorio, portando a compimento un progetto corposo e ben articolato. Un investimento da diversi milioni di euro in area ospedaliera, che si sommerà, a breve, con quello altrettanto importante della nuova Rems. Le due progettualità si integreranno alla perfezione con il tessuto del presidio ospedaliero, andandolo di fatto a rafforzare”. Il presidio ospedaliero di Volterra è un unicum fra Ospedale, Auxilium Vitae, Inail e Rems. I progetti della nuova Rems e del nuovo Centro di Riabilitazione Inail rappresentano nuova linfa per la città, ma anche nuove e importanti opportunità di lavoro.

VITERBO, OPEN DAY DI ORTOPEDIA: VISITE SPECIALISTICHE A TARIFFA AGEVOLATA

Gennaio è un mese ricco di appuntamenti al Centro Medico Santa Rosa di Viterbo, che promuove diverse giornate dedicate alla prevenzione. Sabato 26 gennaio è in calendario l’open day dedicato all’ortopedia che prevede una visita specialistica ortopedica a tariffa agevolata, al costo di 30 euro. A fornire la consulenza medica lo specialista del centro, Biagio Zampogna, in attivo all’ambulatorio di Ortopedia. I pazienti potranno usufruire del servizio dalle ore 9 alle 13 e dalle 14 alle 16, solo su prenotazione e fino a esaurimento posti. Le giornate dedicate alla prevenzione e alle visite a tariffa agevolata fanno parte della filosofia del Centro Medico Santa Rosa, che fin dalla sua nascita si è occupato della salute a 360 gradi, fornendo al paziente la possibilità di risparmiare tempo affidandosi a un’unica struttura per qualsiasi trattamento.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

16 Gennaio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»