AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE mondo

Burkina Faso, Governo italiano in visita ufficiale mercoledì

ROMA – “L’Italia e’ accanto al Burkina Faso in questo momento difficile” dice il sottosegretario agli Affari Esteri Mario Giro interpellato dalla Dire sull’attentato di Al-Qaeda contro la capitale Ouagadougou della notte scorsa, e in cui, precisa, “al momento non sembrano coinvolti italiani. Ma stiamo ancora verificando”, e annuncia una visita ufficiale per mercoledi’ prossimo.

“E’ un paese che conosco molto bene, in quanto ci sono stato molte volte” aggiunge il sottosegretario, che considera il Burkina “un modello nell’area in quanto a convivenza tra cristiani e musulmani, ed e’ per questo- osserva Giro- che i terroristi lo attaccano”.

Per il sottosegretario infatti il Burkina “e’ un paese chiave per la stabilita’ del Sahel, che in questo moomento e’ sottoposto alla sfida e all’attacco del terrorismo, insieme al Niger e al Mali, come abbiamo visto nelle settimane passate”.

Per questa ragione “il governo italiano continuera’ ad aiutare il Burkina affinche’ riesca a reggere l’urto del terrorismo e continui a rappresentare un esempio”, e a tal scopo “i fondi della cooperazione quest’anno sono aumentati proprio nella prospettiva indicata dal premier Matteo Renzi di una maggiore presenza italiana in Africa, e in particolare- spiega ancora il rappresentante del Mae- nel Sahel perche’, visti i recenti fatti libici, e’ diventata la nostra frontiera”.

Infine Giro osserva: “e’ anche un paese che sta a cuore agli italiani: ci sono tante ong che lavorano laggiu’, e ci sono anche tanti burkinabei da noi, in Italia. Il nostro paese infatti e’ il primo in Europa per immigrati burkinabe’, ne contiamo 50mila. Si tratta di una comunita’ molto seria e integrata, che lavora” conclude.

16 gennaio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988