Rassegna stampa di Martedì 15 Dicembre 2015

A cura di Monica Macchioni

Repubblica,prima. “Sfiducia alla Boschi”. Lei: “non mollo”.

Repubblica,prima. MORTO COSSUTTA, IL PIU’ FILOSOVIETICO TRA I LEADER COMUNISTI. AVEVA 89ANNI. L’ultima uscita pubblica alla manifestazione in Piazza del Popolo dopo la strage di Parigi

Repubblica,p3. Intervista di TOMMASO CIRIACO a IGNAZIO ABRIGNANI. I verdiniani votano no. Lei e il governo non c’entrano nulla.

Repubblica,p4. La Ue sui 4 istituti: “Si ai rimborsi”. Potranno andare a 2500 investitori. Tesoro: sono quelli che hanno perso oltre il 30% dei risparmi. Bruxelles: no agli aiuti di Stato

Repubblica,p4. Consob e Bankitalia avvilenti e Padoan e’ stato troppo evasivo

Repubblica,p9. Il direttore di banca: “volevo salvarli ma non potevo dire il vero: li mandai dalle associazioni”. “Caccia all’uomo per vendere i bond cercavamo clienti anche in ospedale. Dovevamo informarli ma non lo facevamo. Molti di loro non sapevano neanche cosa stavano firmando.

Repubblica,p9. L’ex membro del Cda: “nel 2009 denunciai Etruria a Bankitalia,nelle loro riunioni era gia’ tutto deciso. Comandava un gruppo ristretto, non sapevamo cosa deliberavano. Cominciai a litigare.

Repubblica,p10. Obama alza il tiro sull’Is: l’Italia aumenta l’impegno. Il presidente: “non abbiamo mai colpito cosi duramente”. Poi il riconoscimento agli alleati. Oggi Kerry vola a Mosca

Repubblica,p17. Intervista a MARTIN SCHULZ: “alla nostra Europa servono nuove misure contro i populismi”. La Russia. Il Front Nazionale e’ legato alla Russia per convenienza, quando questa finira’ non ci sara’ piu’ alleanza

Repubblica,p18. CARMELO LOPAPA. La sfida di Berlusconi: con Salvini alla guida perdiamo. Forzisti puntano i piedi dopo il voto francese. Il leghista: unita’ si,ma il capo lo scelgo io

Repubblica,p19. STEFANO FOLLI. Cosa dobbiamo imparare dagli anticorpi della Francia. Una lezione che smonta lo stereotipo secondo cui non esistono piu’ la destra e la sinistra, tema da populisti

Repubblica,p19. Sempre meno clienti, la Camera si prepara a chiudere la barberia. Il rincaro dei prezzi tra le cause della fuga di deputati. Deficit a 400mila l’anno. Il questore Pd: troppo alto

Repubblica,p20. Tangenti in Rai e a Palazzo Chigi finisce in cella il re degli appalti. Arrestato BIANCIFIORI. Ai dirigenti viaggi, regali e buste di denaro. Con quelle cartiere, quelle scatole vuote, riusciamo a rubarci anche un sacco di iva.

Repubblica,p21. Ville e bed and breakfast con i soldi dell’8 per mille l’ex vescovo nella bufera. Trapani, la Procura indaga sul patrimonio di Micciche’. Spariti due milioni di euro destinati alla diocesi

Repubblica,p25. Universita’ il sorpasso delle difficolta’ scientifiche.

Repubblica,p27. Intervista a LORENZIN: trovati fondi per assumere i medici. Risorse per dottori e infermieri da risparmi delle Regioni

Repubblica,p28. Vivendi non vota e fa crollare i titoli di Telecom. Oggi l’assemblea.

Qn,p38. Poco glutine e coltivazioni bio. La Toscana riscopre i grani antichi

IL FATTO,prima. Avevamo una banca. Nel dissesto della Popolare dll’Etruria le colpe della vigilanza e del mondo renziano. 4 giorni per cui il caos bancario e’ un grosso problema per il governp

IL FATTO,prima. Mediaset-Sky, botta Antitrust. Rai, i fondi neri di Scarface. Cartello sui diritti del calcio, arresti per gli appalti a Viale Mazzini

IL FATTO,prima. MARCO TRAVAGLIO. La banca del buco

IL FATTO,p2. Papa’ Renzi, l’affare outlet e’ tutto famiglia e Pd toscano.

IL FATTO,p3. Intervista a SERGIO BENEDETTI, ex primo cittadino di Reggello: e’ vero, ero sindaco e ho venduto i terreni. Pero’ i permessi li ha dati l’ufficio tecnico.

IL FATTO,p5. Banche, De Benedetti nell’inchiesta sulle speculazioni. La Romed dell’Ingegnere guadagno’ 600 mila euro sulle Popolari. L’ipotesi di “indicazioni da Bankitalia”. Indagano pm e Consob

IL FATTO,p6. Processo alla Leopolda. Cosi il format ha fatto flop. Troppi boomerang alla kermesse fiorentina. E ora danno tutti la colpa alla regia della Ercolani. Nessuno rivendica l’idea del giochino sui giornali. L’ha pensata Renzi in persona?

IL FATTO,p7. FABRIZIO d’ESPOSITO. Sfiducia alla Camera: gli M5S salvano Boschi dall’abbraccio di Denis

Libero,prima. FRANCO BECHIS. Sorpresa. Tutti i giornalisti di Banca Etruria. L’ignota rivista dell’istituto che ha spennato i suoi obbligazionisti vantava un parco collaboratori eccezionale con grandi firme del Corriere e del Sole. E un azionista chiede: “ma quanto ci sono costate e perche’?”. Tre inchieste sul crac: si indaga per conflitto di interessi, truffa e ostacolo alla vigilanza

Libero,prima. Comprare casa in leasing. Le novita’ della Manovra.

Libero,p2. Ero in Aula: cosi la Boschi menti. Ha giustificato l’assenza alla Leopolda dicendo che stava lavorando alla manovra. Era un bluff. Smentita dagli stenografi che hanno registrato le sedute

Libero,p6. Pezzopane smentita dal boss. Rino Bonifacio a Lettera43: “io mai pentito”

Libero,p9. ENRICO PAOLI. Serracchiani come Silvio: dentiere per tutti. La governatrice del Friuli fa sua una idea lanciata nel 2014 da Berlusconi. Ma che allora aveva ridicolizzato

Libero,p10. Silvio sgonfia Salvini e Meloni: la linea dura ci fa perdere. Le mosse di Berlusconi. Oggi vertice ad Arcore, ma l’ex premier avverte: per vincere serve un moderato. Ultima offerta a Matteo e Giorgia: per Milano e Roma siete i candidati ideali

Libero,p10. Intervista a GAETANO QUAGLIARIELLO. La Lega non e’ il Front National e con le civiche battiamo Renzi

Libero,p13. ANTONIO PANZERI. E’ ancora un miraggio l’emancipazione delle donne saudite

Libero Milano,prima. MAJORINO frigna con la BALZANI. Ma anche SEL e’ pronta a mollarlo.

Libero Milano,p34. Sallusti stronca Sala: un Monti di serie B. Il giornalista in pista per la candidatura avverte il centrodestra: non si faccia fregare dall’immagine del manager efficiente

STAMPA,prima. MARCELLO SORGI. Le rischiose commissioni d’inchiesta

STAMPA, p2. Il piano di roma per blindare Tripoli . Centinaia di carabinieri e forze speciali. Il gen.SERRA dovra’ rendere sicura la capitale libica. Il nuovo governo di unita’ nazionale si insediera’ a febbraio

STAMPA,p4. “Prendere le impronte con la forza”. Il diktat dell’Europa sui migranti

STAMPA,p5. Merkel riconquista il partito: “accoglieremo i profughi”. Al congresso CDU trionfa la linea della cancelliera che stoppa la fronda parlando di “misure per ridurre il numero”

STAMPA,p8. Da Renzi nuovo attacco ai giornali,ma in privato dubbi sulla Leopolda. Su Facebook attacca i quotidiani per oscurare il caso-Boschi. Ma critica la gestione della kermesse e le ingenuita’ della ministra delle Riforme

STAMPA,p10. Salta l’assunzione di 6mila medici.

STAMPA,p12. Pininfarina passa all’indiana Mahindra. Sara’ una rinascita

STAMPA,p15. Il Washington Post da’ l’addio alla redazione del Watergate. Dopo 43anni il giornale trasloca in una sede piu’ adatta al Web

Messaggero,prima. CARLO NORDIO. Il crac delle obbligazioni. Piu’ prevenzione,non bastano le sole sanzioni

Messaggero,prima. Morto Cossutta, il comunista fedele Mosca

Messaggero,p3. DRAGHI: affrontare subito il nodo dei prestiti a rischio”

Messaggero,p5. Indagati i vertici dell’Etruria. Faro Consob su DE BENEDETTI

Mattino,prima. OSCAR GIANNINO. L’emergenza un’occasione per cambiare

Mattino,prima. I banchieri che prestavano a se stessi. Commissione d’inchiesta, il Senato accelera.

Il manifesto,p5. Intervista a FERRERO: una forza unitaria, non un partito. Chiudere il PRC? No, dall’Uruguay alla Grecia le organizzazioni restano

Il Foglio,prima. GIULIANO FERRARA. Informare vi “fa schifo”? La stampa italiana rivendica liberta’ e critica le classifiche dlele prime pagine alla Leopolda, ma trasforma l’inimicizia politica in montatura. Il suicida di Civitavecchia e i numeri non chiari delle banche fallite

Il Foglio. P7. FABRIZIO CICCHITTO. Isis, tempo scaduto. Perche’ per smontare un fenomeno cosi aggressivo, invasivo e violento occorre l’intervento militare. L’America di Obama fino a ieri escludeva la natura islamica di Isis e lo definitiva come un fenomeno criminale. Quando Renzi parla della necessita’ di una “strategia” forse cerca anche di prendere tempo,ma non dice una cosa insensata

Il Foglio,p8. Sperate che sia colpevole. Perche’ e’ culturalmente mostruoso (e giuridicamente lo e’ in tutto il mondo) il caso di ALBERTO STASI, assolto 2 volte e ora condannato da chi non ha visto le prove.

IL TEMPO,prima. Le Olimpiadi di Roma 2024. Ecco le zone di tutti gli sport. Verso l’assegnazione dei Giochi: presentato il logo con il Colosseo. Dal Circo Massimo alla Moschea, le novita’ su gare e impianti

IL TEMPO,prima. MASSIMILIANO LENZI. Dal pensionato ad Aylan se la politica “fa schifo”

IL TEMPO,prima. Dopo il suicidio, i pm puntano ai big di Etrutia

IL TEMPO,p4. Il sistema della malagestio di Carichieti. Cosi s’e’ deprezzato il gioiello d’Abruzzo. Ha messo nel mirino gli affidamenti sospetti e le anomalie con la Fondazione controllante

IL TEMPO,p5. “Hanno fregato anche i dipendenti”. I titoli venduti agli impiegati di Etruria senza comunicare lo Stato di crisi della Banca.

IL TEMPO,p5. L’assalto della filiale “maledetta”. Cambiati i cassieri.

IL TEMPO,p6. Il Papa’ di Renzi e Rosi insieme in 7 societa’. L’avvocato di famiglia minaccia querele. Matteo: Leopolda trascurata dai media.

IL TEMPO,p6. Travaglio: “innamorato della Boschi? Ridicolo…”. Per il direttore del Fatto Quotidiano Renzi e’ peggio di Berlusconi. “Sta sfasciando la Costituzione”

IL TEMPO,p7. Intervista a PAOLO BECCHI, il filosofo grillino. Ha vinto il partito della Troika e della democrazia di facciata. Il sistema espelle l’antisistema. Niente accordi tra Lega e M5S

IL TEMPO,p8. L’Isis ora ammazza i neonati disabili. I seguaci del Califfo avrebbero ucciso 38 piccoli con la sindrome Down.

IL TEMPO,p9. “Italia,prendi le impronte con la forza”. Il diktat schizofrenico di una Ue sorda al problema dell’immigrazione. Arrestato a Pozzallo un siriano fanatico di Daesh. Falso allarme in Francia

IL TEMPO,p9. L’adrenalina e la fuga. Io so cosa prova un killer. L’ex terrorista nero TUTTI immagina i nuovi sicari islamici. Nel 1975 dopo un duplice omicidio scomparve nel nulla

15 dicembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»