Di Maio negli Usa, oggi primi incontri: “Ho spiegato chi siamo e smentito pregiudizi”

ROMA – “Ciao a tutti. Vi aggiorno sul mio viaggio negli Stati Uniti. Ieri è cominciata la mia prima giornata di incontri qui a Washington in veste di candidato premier del MoVimento 5 Stelle. Sono stato al Dipartimento di Stato americano, dove ho incontrato il Vice Assistente Segretario, Conrad Tribble”. Cosi’ sul blog di Beppe Grillo che pubblica un post di Luigi Di Maio sul suo viaggio negli Stati Uniti. A seguire, spiega, “ho avuto un incontro anche con il majority whip della Camera dei rappresentanti Steve Scalise. Esco da questi colloqui molto soddisfatto, soprattutto per la cordiale accoglienza che abbiamo ricevuto e per l’interesse sincero che i rappresentanti del governo americano e lo stesso Scalise hanno manifestato nei confronti del Movimento 5 Stelle e delle nostre proposte”.

Da parte loro, sottolinea Di Maio, “era tanta la voglia di conoscerci da vicino ed io sono stato ben contento, e anche orgoglioso, di presentare loro un’immagine davvero autentica del MoVimento. Ho raccontato cosa siamo, cosa abbiamo fatto in Parlamento e sui territori in questi anni, e soprattutto come vogliamo governare l’Italia, quali sono le nostre proposte e ho detto loro che questo nostro programma vogliamo attuarlo con una squadra di uomini e donne di eccellenza. È stato facile, parlando, smentire le etichette che ci sono state appiccicate addosso da chi in Italia ha fatto tanta, troppa disinformazione su di noi e ha alimentato all’interno della comunità internazionale pregiudizi nei nostri confronti“.

SALVINI: DI MAIO FEDELE AGLI AMERICANI, NOI AGLI ITALIANI

“Di Maio fedele agli americani, noi fedeli agli italiani. #andiamoagovernare”. Lo scrive su facebook Matteo Salvini, segretario Lega nord.

15 Novembre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»