La Farnesina conferma la morte della giovane studentessa Valeria Solesin, vittima degli attentati di Parigi - DIRE.it

Mondo

La Farnesina conferma la morte della giovane studentessa Valeria Solesin, vittima degli attentati di Parigi

valeria solesinROMA – La Farnesina informa che a seguito delle procedure previste dalle autorita’ francesi, poco fa e’ stato concesso alle autorita’ diplomatiche italiane l’accesso alla sala dell’istituto di medicina legale dove sono composti i corpi delle vittime degli attentati terroristici. Le autorita’ diplomatiche italiane hanno cosi’ potuto riscontrare corrispondenza con gli elementi identificativi forniti dalla famiglia della connazionale Valeria Solesin. Il riconoscimento formale spettera’  ai familiari e potra’ essere effettuato solo dopo la procedura di autopsia disposta dalla magistratura francese.

La Farnesina ha informato la famiglia alla quale espresso il piu’ profondo cordoglio per la dolorosa perdita, che tocca tutto il Paese e tutti gli italiani.

GINO STRADA: CIAO VALERIA, GRAZIE – “Ciao Valeria, grazie. Anche lei tra le vittime del terrorismo che ha sconvolto Parigi. Abbiamo avuto la fortuna di conoscerla e apprezzarla da volontaria di Emergency, prima a Venezia e poi a Trento. A lei un pensiero commosso e un abbraccio fraterno a tutti i suoi cari”. Lo scrive su facebook Gino Strada, fondatore di Emergency.

15 novembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»