Ue, Zingaretti: "Orban? Sovranisti primi nemici sovranita' italia" - DIRE.it

Politica

Ue, Zingaretti: “Orban? Sovranisti primi nemici sovranita’ italia”

ROMA – Si deve “rifondare questa Europa” ma “fare un’alleanza con personaggi come Orban” è “il simbolo di una deriva di chi vuole il male per gli italiani, non di chi li vuole difendere”, perché “se noi distruggiamo l’Europa con le picconate, come fanno tuti i giorni, gli italiani rimarranno soli”. Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio e candidato alla segreteria Pd, lo dice in collegamento da Fiuggi, su SkyTg24. L’idea di un’alleanza con il presidente ungherese Viktor Orban, che vede molto ben disposto il vicepresidente del Consiglio e ministro dell’Interno Matteo Salvini, “adesso è una posizione che va di moda, sembra cool come si dice, ma in realtà l’Europa va cambiata e non distrutta”, spiega Zingaretti. “Va cambiata perché è evidente che deve ritrovare una posizione che mette le persone, gli europei al centro della sua azione, ma se noi distruggiamo l’Europa con le picconate come fanno tutti i giorni, gli italiani rimarranno soli, soli rispetto alle grandi potenze mondiali- spiega il presidente della Regione Lazio- e quindi chi si dice sovranista in realtà è il primo nemico della sovranità italiana, perché se muore l’Europa arrivano e in sette giorni si comprano tutto”. Quindi, “noi dobbiamo combattere per una nuova Europa, come dico sempre per rifondare questa Europa, che però è indispensabile per difendere il futuro di una nuova generazione e di questo Paese”, dice Zingaretti, “che poi si teorizzi di fare un’alleanza con personaggi come Orban è proprio il simbolo di una deriva di chi vuole il male per gli italiani, non di chi li vuole difendere”.

Leggi anche:

Ti potrebbe interessare:

15 settembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»