AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

Pensioni, Lega Nord occupa Mef. Salvini: occupiamo a oltranza

salvini mefROMA – Una delegazione della Lega Nord sta occupando la sala azzurra del ministero dell’Economia e “alla ripresa dei lavori parlamentari occuperemo anche le Camere”. Lo annuncia il capogruppo a Montecitorio del Carroccio, Massimiliano Fedriga, a margine della manifestazione a via XX settembre per cambiare la legge Fornero. “Abbiamo incontrato il sottosegretario Baretta che non ci ha dato risposte, ora basta non ce ne andiamo finché il ministro Padoan non ci fissa un appuntamento. E oggi pomeriggio alla ripresa dei lavori parlamentari occuperemo le Camere perché non si può andare avanti con la gente che non ha i soldi per fare la spesa a causa delle cattive scelte di questo governo. Ci sono decine di migliaia di esodati che aspettano risposte”, conclude.

SALVINI: OCCUPIAMO A OLTRANZA – “Insoddisfatti per le mancate risposte. Belle parole ma nessuna soluzione concreta per gli esodati che continuano a essere senza lavoro e senza pensione. Il premier ha tempo di occuparsi di tutto, al tennis alle intercettazioni ma si dimentica di milioni di italiani. Abbiamo incontrato l’ultima volta, mesi fa, il sottosegretario Morando. Da allora non è cambiato nulla. Restiamo qui ad oltranza”.   Così il segretario federale della Lega nord, Matteo Salvini, che insieme con i parlamentari della Lega nord e’ al ministero dell’Economia in colloquio con il sottosegretario Pierpaolo Baretta dopo un presidio all’estero di via XX settembre con lo striscione ‘Cancelliamo la Fornero’.

In mattinata il leader del Carroccio aveva detto: “Renzi e il Pd vengano in Parlamento con una proposta per superare la legge Fornero altrimenti facciamo la guerra. Io sono non-violento però se non fanno qualcosa questo palazzo lo smontiamo mattoncino per mattoncino. La legge Fornero è una legge infame e vigliacca. Se davvero Renzi rimanda tutto al 2018 questo palazzo lo tiriamo giù a testate”.

“Chiediamo un impegno concreto nei tempi, non è possibile che Renzi dica che della Fornero ne riparliamo nel 2018, io ho detto che siamo disponibili a votare anche la legge Damiano senza le penalizzazioni. Cancelliamo la Fornero e non solo quella…”, attacca. Secondo la Lega deve essere “sancito il principio che 40 anni meritano la pensione”.

15 settembre 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988