AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

Venerdì parte l’ecorally da San Marino a Montecarlo

7-Ecorally-In-Piazza-San-Pietro-700x480

SAN MARINO – Pochi giorni e prenderà il via, dal 17 al 19 giugno 2016, l’Ecorally di San Marino. I veicoli ecologici si sfideranno sul percorso che va da San Marino a Montecarlo, passando per Sanremo. Quella che parte venerdì è l’undicesima edizione dell’Ecorally, in cui gareggiano mezzi bifuel benzina/GPL e benzina/metano, ma anche diesel/gas, ibride elettriche ed elettriche ad autonomia estesa. La gara, ideata dalla San Marino Racing Organization nel 2006 e regolamentata Fia (Federazione internazionale dell’automobile), è aperta anche ai prototipi, purché regolarmente targati e omologati per la circolazione su strade aperte al pubblico. Via libera dunque a biometano, biocarburanti e idrogeno. Come in ogni rally che si rispetti, i concorrenti devono seguire il Road Book“, in cui simboli e planimetrie indicano il percorso e le prove (dalla partenza cronometrata fino a una serie di controlli con rilevamento del passaggio tramite tubi pressostatici collegati ad un cronometro). Ci sono poi anche quattro prove speciali che vanno percorse con media oraria costante (i passaggi sono controllati segretamente e rilevati da cellule fotoelettriche). Fondamentale presentarsi ai rilevamenti di passaggio che costellano il percorso alla scadenza esatta del tempo imposto, applicando la velocità media richiesta. Maggiore è la precisione nel rispetto dei tempi di transito imposti, maggiore è il punteggio ottenuto.

Tartartini AutoIl primo passaggio a Bologna è previsto venerdì alle 15.56 con l’arrivo della prima vettura all’impianto della Sprint Gas di Bologna in via Stalingrado, 71. Si potrà assistere al passaggio delle ultime automobili fino alle 16.50 circa. Il secondo appuntamento bolognese è fissato all’impianto della Tartarini Auto di Castel Maggiore in via Bonazzi 43 alle 16.06. Anche qui, per circa un’ora, si potrà assistere al passaggio delle 40 autovetture in competizione. Obiettivo dell’Ecorally è contribuire alla diffusione dei mezzi a basso impatto, che in Italia, su un circolante autovetture di 37.351.233 di unità, rappresentano appena l’8,33%: 2.137.078 autovetture a Gpl (5,72%), 883.190 a metano (2,36%), 82.381 sono ibridi benzina (0,22%), 4.584 le elettriche, pari allo 0,01% e infine gli ibridi diesel, 2.967 unità, ovvero lo 0,01% (dati Aci al 31 dicembre 2015). Bologna si trova ben oltre la media nazionale con 119.429 automobili ecologiche (su un circolante di 590.664), pari al 20,22% del parco circolante auto.

ecorallyIl percorso prevede numerose tappe lungo la Motor Valley del gas auto emiliano-romagnola: la partenza del rally è il 17: in mattinata ci sono le verifiche tecniche, è la prima vettura partirà alle 13.01. Seguono tre prove di regolarità a velocità costante prima di imboccare l’autostrada A14 alla volta di Forlì. Si prosegue poi per Bologna, Modena e Reggio Emilia. Cena e pernottamento a Parma. Sabato, dopo le tappe a Fontevivo e Fidenza, la giornzta è dedicata al tour dei castelli di Parma e Piacenza. Pranzo al Castello di Sarmato, poi autostrada fino ad Imperia. Cena e pernottamento a Sanremo. Domenica si prosegue per Ventimiglia, Olivetta (confine di Stato) e Castellar, in territorio francese, dove alla stazione di servizio La Carel si svolgono i controlli finali dei carburanti e infine Mentone. Trasferimento finale a Monte-Carlo per pranzo e premiazioni.

L’11° Ecorally San Marino, Sanremo, Monte-Carlo consente ai concorrenti di acquisire un punteggio valido per il titolo Fia Piloti e co-piloti per la Categoria VII&VIII+IIIA, e per il Titolo FIA riservato alle Case costruttrici. La competizione è valida anche per il Campionato italiano di regolarità per energie alternative e rinnovabili. All’11° Ecorally si affianca, come ogni anno, l’Ecorally press, riservato ai giornalisti, quest’anno giunto all’ottava edizione. L’Ecorally San Marino si svolge con il patrocinio del ministero dell’Ambiente e della segreteria di Stato al Territorio e ambiente e della segreteria di Stato allo Sport di San Marino.

15 giugno 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram