Calenda: “Salvini proverà a mandare il deficit al 4,5%, per poi farsi cacciare”

Lo afferma Carlo Calenda, capolista nel nord est alle Europee per Siamo europei-Pd a 24Mattino su Radio 24
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Vedrete che Salvini proverà a dire: ‘io mando il deficit al 4,5%’, e nel caso si farà cacciare per poi non dover fare delle manovre restrittive. E questo inciderà subito sulle banche”. Lo afferma Carlo Calenda, capolista nel nord est alle Europee per Siamo europei-Pd a 24Mattino su Radio 24.

“Ho una grandissima paura che si stia andando verso un nuovo meccanismo di instabilità finanziaria in Italia e in Europa- ha spiegato l’ex ministro dello Sviluppo economico- a causa della tensione sulla politica commerciale e del fatto che noi stiamo mandando fuori controllo il deficit”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

15 Maggio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»