Politica

Le interviste CasALavoro dell’Assemblea legislativa Emilia-Romagna, si parte con Nadia Rossi (Pd)

BOLOGNA – Dimostrare che il politico non è un “cittadino speciale”, o peggio ancora un alieno lontano dai problemi quotidiani. Ma “una persona normale, come le altre”. E’ questo lo spirito che anima l’iniziativa “casALavoro”, il nuovo format tv ideato e prodotto dall’ufficio stampa dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, che intervista i 50 consiglieri durante il viaggio mattiniero dalla propria casa fino alla Regione.

Si comincia con Nadia Rossi, consigliera regionale del Pd, che nell’intervista tocca vari punti, dalla difficoltà di conciliare il lavoro politico con la crescita di due figli avuti in giovane età, fino al rapporto con Rimini e alle origini ascolane. E non risparmia alcune curiosità. 

COME FUNZIONA IL FORMAT

Funziona così (proprio come il vecchio programma di Rai3 “Milano-Roma”): di prima mattina i giornalisti dell’ufficio stampa vanno a casa del consigliere per poi accompagnarlo nel tragitto tra l’abitazione e l’ufficio, in viale Aldo Moro a Bologna. Con l’aiuto di una telecamera go-pro sul vetro anteriore, e di un operatore che sul sedile posteriore si occupa dell’audio e delle immagini di copertura, il politico viene intervistato faccia a faccia.

Abitudini, passioni e valori. Davanti alla telecamera il consigliere parla di sè e della sua storia personale, facendo emergere anche un indedito spaccato di vita privata. Un modo nuovo di raccontare attività e personalità dei consiglieri regionali. Ogni puntata dura circa otto-10 minuti e in totale gli episodi saranno 50, come 50 sono i consiglieri che siedono in Assemblea legislativa.

Le interviste saranno tutte caricate sul sito http://cronacabianca.eu

Ti potrebbe interessare anche:

15 maggio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»