VIDEO | Premio Agol, Fabiano: “Concreta possibilità per i giovani leader”

Oggi via alla 5 edizione, un mese di tempo ecco dove iscriversi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Riparte il contest dedicato ai giovani comunicatori che dal 2014 offre ai ragazzi la possibilità di entrare nel mondo del lavoro sfidandosi a colpi di idee innovative. Promosso dall’Associazione giovani opinion leader, il premio Agol apre oggi le iscrizioni per la quinta edizione del contest nazionale nato per favorire il rinnovamento della leadership manageriale attraverso il dialogo intergenerazionale.

Come partecipare

Fino al 15 maggio, i ragazzi potranno partecipare iscrivendosi sul sito www.premioagol.com a una delle cinque categorie del concorso (eventi, corporate communication, storytelling, social media strategy, public affairs e comunicazione istituzionale), e una delle due fasce di partecipanti (studenti universitari, dedicata ai laureandi tra i 18 e i 25 anni, e giovani professionisti, per occupati under 35 nel marketing e nella comunicazione). Un’opportunità “concreta per entrare nel mondo del lavoro, perché i migliori studenti potranno vincere master e stage presso aziende e università partner”, come spiega all’agenzia Dire Pierangelo Fabiano, fondatore e presidente di Agol.

Dopo l’iscrizione, i partecipanti riceveranno delle tracce che dovranno interpretare in maniera innovativa per superare la valutazione di un comitato scientifico formato da professionisti delle aziende partner, tra cui Coca-Cola, A2A, Anas, Baglioni Hotels, Dabliu Sport & Benessere, Gruppo Industriale Maccaferri, The New’s Room e Tim. La creatività, la coerenza rispetto al bando e soprattutto la possibilità di realizzare concretamente il progetto, saranno i criteri che il comitato scientifico valuterà per scegliere i vincitori.

“L’anno scorso i partecipanti sono stati 500 ragazzi, ma quest’anno speriamo in un numero ancora maggiore”, aggiunge Pierangelo Fabiano. Il premio, patrocinato dall’Agenzia Nazionale per i Giovani, conta anche sul contributo di università e istituti di formazione quali: Ied, Iulm, Link Campus University, Roma Tor Vergata, Università di Cassino, Università Guglielmo Marconi e Running Academy.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

15 Aprile 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»