VIDEO | Operazione ‘Gramigna bis’, arresti nel clan Casamonica e Spada

Le indagini costituiscono la prosecuzione dell'operazione 'Gramigna' che, la scorsa estate, ha gia' interessato 37 appartenenti al clan Casamonica
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Dalle primi luce dell’alba, circa 150 carabinieri del Comando provinciale di Roma, con l’ausilio di unita’ cinofile, un elicottero dell’Arma e del personale dell’VIII Reggimento Lazio, sono impegnati fra Roma e provincia, nonche’ in varie regioni d’Italia, per eseguire 23 misure cautelari, emesse dal gip del Tribunale di Roma, su richiesta della locale Direzione distrettuale Antimafia, nei confronti di altrettanti soggetti appartenenti alle famiglie Casamonica, Spada e Di Silvio, tra i quali 7 donne, ritenuti responsabili, in concorso fra loro e con ruoli diversi, di estorsione, usura, intestazione fittizia di beni, spaccio di stupefacenti e altro, reati per buona parte commessi con l’aggravante del metodo mafioso.

Le indagini costituiscono la prosecuzione dell’operazione ‘Gramigna’ che, la scorsa estate, ha gia’ interessato 37 appartenenti al clan Casamonica.

ASTORRE: UNITI CONTRO MAFIE, LAVORO STRAORDINARIO

“Un nuovo pesante colpo alla criminalità organizzata, ad alcuni clan che con la violenza, l’usura e i traffici illeciti hanno inquinato il tessuto sociale ed economico di Roma e della sua provincia. Politica e istituzioni siano unite ora più che mai nel tenere alta la guardia contro ogni tipo di infiltrazione della pubblica amministrazione, anche a sostegno della magistratura e delle forze dell’ordine che portano avanti un lavoro straordinario contro la criminalità organizzata”. Così il segretario del Pd Lazio, Bruno Astorre in merito all’operazione ‘Gramigna bis’ che ha portato all’arresto di esponenti delle famiglie Casamonica, Di Silvio e Spada.

LEODORI: GRAZIE A MAGISTRATI E CC PROSEGUE LIBERAZIONE CITTÀ

“Grazie al lavoro, alla professionalità, alla determinazione della magistratura e delle forze dell’ordine Roma e il Lazio vengono liberate ogni giorno di più dalle organizzazioni criminali. Grazie alla Procura di Roma e alle donne e agli uomini del comando dei Carabinieri di Roma e provincia per l’operazione che ha inferto un duro colpo alla rete di criminalità costruita da alcuni clan che hanno inquinato il tessuto economico e sociale dell’area metropolitana della capitale”. Lo scrive su Facebook il consigliere regionale del Pd, Daniele Leodori, in merito all’operazione ‘Gramigna bis’ che ha portato all’arresto di esponenti delle famiglie Casamonica, Di Silvio e Spada.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

15 Aprile 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»