Addio a Vittorio Taviani, maestro del cinema italiano - DIRE.it

Cultura

Addio a Vittorio Taviani, maestro del cinema italiano

ROMA – E’ morto a Roma Vittorio Taviani, regista che, con il fratello Paolo, ha diretto film che hanno fatto grande il cinema italiano, come Padre Padrone (Palma d’oro a Cannes nel ’77), La Notte di San Lorenzo, Caos e Cesare deve morire (Orso d’oro a Berlino).
   Il regista aveva 88 anni ed era malato da tempo.

 MATTARELLA: CINEMA E CULTURA PERDONO PROTAGONISTA INDISCUSSO

“La scomparsa di Vittorio Taviani costituisce un grave lutto per il cinema e la cultura italiani, che perdono un indiscusso e amato protagonista. Il fecondo sodalizio, umano e artistico, con il fratello Paolo ha prodotto capolavori indimenticabili, nei quali la cifra stilistica, di estrema raffinatezza e di alta poesia, si è sempre coniugata con un forte sentimento di  passione civile”. Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ricorda il regista scmparso a Roma.

“Nell’inviare alla moglie, ai figli e al fratello Paolo, il mio cordoglio più sentito, desidero ricordare anche il tratto umano – generoso, affabile e riservato – del regista appena scomparso”, conclude Mattarella.

 

15 aprile 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»