Europa

Brennero, Mogherini: “Coi muri non si gestisce fenomeno, vergogna”

mogheriniROMA – “Non è alzando muri che possiamo pensare di gestire il fenomeno” della migrazione che “lo aggirerà o l’abbatterà”. Lo dice Federica Mogherini, alto rappresentante dell’Unione europea per gli affari esteri, parlando a largo di Lampedusa sulla nave Cavour. “Proviamo dolore e vergogna nel vedere gli impegni disattesi e alcuni simboli che vanno contro l’idea di Europa”. E ancora: “Proviamo frustrazione e rabbia per i muri che si alzano ma dobbiamo anche essere orgogliosi per quello che sta facendo l’Italia e l’Europa”.

Aggiunge poi Mogherini: “Ci vuole uno scatto di serietà e disponibilità di tutti i 28 paesi dell’Unione. Un anno fa si diceva che il problema doveva essere affrontato solo dagli stati di frontiera, oggi c’è tutta l’Europa impegnata. È una battaglia politica che facciamo insieme ed è anche una occasione per l’Europa di rinascere“.

15 aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»