Sabrina Salerno compie 50 anni

ROMA – Indiscutibile icona sexy anni ’80, famosa per aver inciso successi dance tutti italiani, nonostante il titolo, come ‘Boys’, ‘My Chico’ e ‘Sexy Girl’, scoperta da Claudio Cecchetto, Sabrina Salerno compie oggi 50 anni. Nata il 15 marzo 1968 a Genova, a 15 anni vince il titolo di Miss Lido (lo stesso che si aggiudicò Sophia Loren anni prima) e successivamente viene eletta Miss Liguria. Nel 1986 che fa il suo debutto nel mondo della tv: viene infatti scelta per la trasmissione ‘Premiatissima’ con Johnny Dorelli.

Successivamente prende parte a ‘Grand Hotel’, mentre, contemporaneamente, Claudio Cecchetto le produce il suo primo singolo, di successo, ‘SexyGirl’ che entra nella Hit Parade italiana e tedesca. Nell’estate del 1987 pubblica il suo primo album, ‘Sabrina’, e con ‘Boys’ si colloca al primo posto nelle classifiche europee e sud americane: in Spagna viene considerata un vero e proprio sex symbol per la sua bellezza solare e mediterranea. Pubblica poi ‘My Chico’ di cui Sabrina e’ co-autrice, si posiziona al primo posto. Dopo una fortunatissima tournee’ conclusasi all’Olimpic Stadium di Mosca, Sabrina torna in TV con Odiens. Nella sua carriera, Sabrina ha venduto oltre 20 milioni di dischi nel mondo collezionando innumerevoli dischi d’oro e di platino. Inoltre, nel 1989, a Montecarlo, nell’ambito dei prestigiosi ‘World Music Awards’, Sabrina si è aggiudicata un grammy per ‘Female Newcomer of the year’.

I favolosi anni 80

Anni 80 ancora d’oro per la Salerno: nel 1989 incide un altro singolo di successo, ‘Gringo’, ed è protagonista di un concerto all’Olimpisky Stadium di Mosca, diviso in tre giorni, seguito da oltre 50.000 persone. Sempre in quell’anno  prese parte alle riprese del film ‘Fratelli d’Italia’, con Jerry Calà, e si esibì in Svizzera al Montreux Pop Festival. Solo in Spagna, paese dove la cantante era particolarmente acclamata, uscì un album raccolta intitolato Single Hits, che mischiava i brani del primo e del secondo album. Nel Regno Unito fu la prima cantante italiana a raggiungere alte posizioni nella classifica dei singoli. 

Gli anni ’90

Nel 1991 la famosa partecipazione in coppia con Jo Squillo a Sanremo, con ‘Siamo donne’.  A metà anni ’90 incide il suo primo album completamente italiano “Maschio dove sei” e contemporaneamente fa il suo debutto a teatro. Nei successivi anni alterna l’attività teatrale alla conduzione di programmi televisivi come  “Grande gioco del mercante in fiera” e “Uomini sull’orlo di una crisi di nervi”. Nel 1998 torna anche al cinema interpretando la parte del mito nel film degli 883 “Jolly Blu”

Nel 2004 corona il suo sogno di diventare madre con la nascita di suo figlio Luca Maria.

15 marzo 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»