Report della commissione Affari esteri del 15 marzo

SAN MARINO – L’Accordo di Associazione con l’Unione europea è stato al centro della seduta di questa mattina della Commissione, con il riferimento trimestrale del segretario di Stato per gli Affari esteri, Nicola Renzi, sullo stato di avanzamento del negoziato, e successivo dibattito, tenuti però in modalità segreta.

All’avvio delle seduta, in comma Comunicazioni, svolto in forma pubblica, da parte dei commissari di minoranza, sono stati chiesti chiarimenti sul Parere dato dall’Avvocatura di Stato sullo stato dei controlli da parte dell’ufficio Industria sulle residenze “ante-modifica della legge 2015”.

Conclusa poi la seduta segreta del dibattito sul negoziato con l’Ue, si è passati in modalità pubblica, per affrontare soltanto i due comma successivi, relativi allo stabilimento delle relazioni diplomatiche con Mauritius e Mozambico, e l’esame di modifica di Protocolli legati ad intese in materia fiscale e scambio di informazioni con Cipro e Stati di Guernsey. Non si è riusciti infatti a completare l’Ordine del giorno previsto, rinviando a sedute successive i comma rimasti inevasi, tra cui il riferimento del Segretario su numeri ed esiti in materia di residenze elettive

15 Mar 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»