La città più smart d'Italia? Per Ernst&Young è Bologna - DIRE.it

Emilia Romagna

La città più smart d’Italia? Per Ernst&Young è Bologna

BOLOGNA – La città più “smart” d’Italia? E’ Bologna, secondo il terzo rapporto “Smart city index” di Ernst & Young, presentato oggi a Roma. “Un premio che onora la nostra città e il lavoro di tutta l’amministrazione alla fine del suo mandato. E’ un po’ come vincere il campionato”, esulta su Facebook l’assessore comunale all’Agenda digitale, Matteo Lepore. Nel rapporto, riferisce Lepore, si afferma che “il capoluogo emiliano è la città che ha saputo gestire in maniera più ‘intelligente’ le risorse economiche ed umane, le infrastrutture digitali e tradizionali, migliorando sensibilmente la qualità della vita dei cittadini. Lo studio classifica così lo sviluppo delle reti e delle infrastrutture intelligenti delle città italiane, misurando le capacità di innovare e offrire servizi di qualità ai propri cittadini”.

Il portico di piazza Santo Stefano

L’assessore non nasconde la soddisfazione: “In questi anni ho pensato fosse importante credere nella scommessa non piccola di fare ripartire gli investimenti nelle infrastrutture digitali e nell’innovazione. Abbiamo affermato un paradigma nostro, portando al centro del dibattito italiano l’idea che una comunità è ‘smart’- sottolinea Lepore- se spinge la rigenerazione dei beni comuni e la collaborazione dei cittadini”. In altri termini, “prima le persone poi le tecnologie. Solo così l’Italia avrà un futuro”, scrive Lepore.

di Maurizio Papa, giornalista professionista

15 marzo 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»