Toscana

“Carta straccia”, al via la coop-cartoleria per l’inclusione di studenti disabili

matite_scuola

FIRENZE – Mettere a disposizione materiale scolastico favorendo l’inclusione dei ragazzi con disabilità. Sono questi alcuni degli obiettivi di “Carta Straccia”, la nuova acs (associazione cooperativa scolastica), nata fra i banchi di scuola della Giotto Ulivi, l’istituto scolastico di Borgo San Lorenzo aderente al progetto ‘Toscana 2020’ promosso da Confcooperative Toscana e Federazione Bcc e gestito, nel Mugello, insieme alla cooperativa Convoi e Bcc Mugello. Obiettivo del progetto è quello di creare associazioni cooperative all’interno delle scuole di primo e secondo grado della Toscana fornendo agli studenti i primi strumenti utili per la gestione del credito. In primis i ragazzi della 4°H dell’Istituto Giotto Ulivi avranno a disposizione un conto corrente, punto di partenza indispensabile per avviare le attività. Insieme a loro ci saranno i tutor del progetto, Giulia Barillà della coop Convoi, il professor Michele Geroni e gli altri insegnanti.

“All’inizio i ragazzi non avevano capito che avremmo costituito una vera cooperativa”, racconta Barillà. Ma un questionario fatto girare tra i ragazzi dell’istituto ha rivelato “che per rispondere al bisogno sociale degli studenti fosse necessario dar vita ad una cartoleria.

cartoleria_scuola_ufficio

Confrontandosi con gli insegnanti di sostegno hanno deciso, poi, di coinvolgere tutti i ragazzi diversamente abili della Giotto Ulivi nella gestione del front-office della cartoleria. Siamo solo all’inizio del percorso- conclude Barillà- ma i ragazzi della 4°h sono sul pezzo si sono divisi ruoli e mansioni con entusiasmo, organizzazione e voglia di fare“.

15 marzo 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»